PUNTO MERCATO – Cosa serve a questa Inter?

di

di Federico Russo

In attesa che venga ufficializzato il passaggio di proprietà tra Moratti e Thohir, l’Inter sta continuando il suo campionato senza farsi distrarre da questa vicenda. Il pareggio di Cagliari ha lasciato l’amaro in bocca – visto come è arrivato il gol di Nainggolan – ma ha caricato ancor di più tutto l’ambiente nerazzurro in vista del big match di sabato sera contro la Roma. La squadra giallorossa arriva a Milano consapevole delle proprie forze ma di fronte troverà un’Inter rivitalizzata dalla cura Mazzarri; questa partita sarà un esame molto importante per i nerazzurri perché dirà dove effettivamente si può arrivare, se al terzo posto o addirittura puntare allo scudetto.

Ritornando a parlare di Thohir però, quello che interessa di più ai tifosi è sapere gli acquisti che farà il tycoon indonesiano. La linea pare essere chiara: niente Top Player a Gennaio. Nella sessione invernale infatti, è facile che il club nerazzurro punti a sistemare la rosa, cosa che non è riuscita a fare quest’estate. Ma cosa serve veramente a quest’Inter? Escludendo la difesa e l’attacco che sono i due reparti più completi in proporzione agli impegni che il club ha quest’anno (campionato e Coppa Italia), l’unico reparto che andrebbe sistemato è il centrocampo. Attenzione però, questo non vuol dire che l’Inter debba prendere giocatori per ampliare la rosa, ma per il semplice motivo di migliorare il reparto a livello qualitativo. Partendo dagli esterni, ci siamo resi conto che mancano i ricambi di Jonathan e Nagatomo. Pereira e Wallace infatti, al momento, non sembrano essere in grado di sostituire i due titolari e, non prendere un rinforzo in questo ruolo, può rivelarsi una scelta sbagliata. Senza contare poi che il capitano Zanetti – al momento del rientro – non potrà correre per tutto il campo come faceva le scorse stagioni. Bisognerà aspettarlo, quanto non si sa. In mezzo al campo la situazione è molto simile: numericamente parlando il reparto è completo ma è carente sotto l’aspetto qualitativo. Quello di Radja Nainggolan è un nome che si fa ormai da molti mesi, ancor prima di questa estate. Il belga è stato vicino a vestire la maglia nerazzurra ma Cellino è riuscito a resistere al pressing di Inter e Roma. Nei prossimi giorni Nainggolan firmerà il rinnovo contrattuale che lo legherà alla società sarda fino al 2016 per 1 milione all’anno. Non temete però, in caso di offerta allettante, Cellino sarà disposto a venderlo. Questo potrebbe essere il colpo di Gennaio, sponsorizzato anche da Thohir. In quel ruolo infatti, oltre a Cambiasso e Kovacic, l’Inter è scoperta perché Mudingayi (che rientra da un infortunio) e Olsen non sembrano essere pronti a detta di Mazzarri. Cosa manca a quest’Inter? È una domanda banale ma alla quale non è facile rispondere. In attesa del mercato di Gennaio, concentriamoci su Inter-Roma, partita che forse potrà rispondere parzialmente al nostro quesito.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy