PUNTO MERCATO – Thohir porta Lavezzi? Sui giovani invece…

di

di Federico Russo

La trattativa tra Moratti e Thohir procede senza intoppi. Il 28 Ottobre potrebbe essere una data importante perché proprio in quel giorno ci sarà l’assemblea dei soci. Nei giorni precedenti il tycoon indonesiano è tornato a parlare dicendo che mancano ancora pochi dettagli e poi l’affare potrà considerarsi concluso. Moratti ha confermato tutto ciò facendo capire che questi particolari riguardano la presidenza, quindi chi sarà presidente della nuova Inter, e il numero dei consiglieri presenti nel Cda. Una volta ufficializzata l’operazione si potrà pianificare il mercato di Gennaio, nonostante diversi giornali abbiano già iniziato a fare i primi nomi.

DUE VECCHI OBIETTIVI – Parlando di Thohir si pensa subito a soldi freschi da investire sul mercato. Sicuramente sarà cosi ma non in modo così eclatante come scrivono certi quotidiani. Già, perché secondo il Corriere dello Sport, il primo obiettivo dell’Inter indonesiana è Lavezzi, pallino di Moratti che è stato vicino a vestire la maglia nerazzurra un paio di estati fa. Se solo non fosse stato per i soldi del Paris Saint-Germain… L’attaccante argentino, che ritroverebbe Mazzarri, è valutato circa 30 milioni con un ingaggio di 4 milioni all’anno. Dispiace deludere i tifosi ma difficilmente questa operazione andrà in porto per alcuni motivi che adesso vi spieghiamo. Per prima cosa Thohir ha fatto intendere che i “suoi colpi” sono di altro genere. Ovvero, lui è in linea con il progetto nerazzurro che prevede innesti di giovani giocatori già affermati, o che comunque abbiano buone possibilità di esplodere. In questo senso Lavezzi ha già 28 anni e 30 milioni iniziano ad essere tanti. Non dimentichiamoci poi che si sta parlando del mercato di Gennaio, sessione dove le squadre – soprattutto le big europee – difficilmente si privano dei loro pezzi pregiati. Chissà, magari dopo il Mondiale in Brasile…. Un altro giocatore che il tycoon potrebbe portare a Milano è Radja Nainggolan. Di lui si è parlato molto questa estate ma nessuna delle pretendenti (Inter, Roma e Juventus) è riuscita a strappare il belga a Cellino. Questa operazione non è semplice perché il centrocampista ha appena rinnovato fino al 2016 con un adeguamento dell’ingaggio, il tutto però potrebbe essere considerato come una mossa del presidente del Cagliari per alzare il prezzo. Sicuramente l’Inter lo monitora ma attenzione che i 16 milioni richiesti nella scorsa sessione di mercato potrebbero non bastare.

LARGO AI GIOVANI – L’Inter però è sempre attenta sui giovani. Dopo aver acquistato Kovacic, Icardi e Belfodil, potrebbero arrivare altri giocatori di un certo livello. Uno di questi è Serge Gnabry, talento tedesco attualmente in forza all’Arsenal. Il giovane 18enne è conosciuto già all’ambiente nerazzurro perché quando giocava nelle giovanili dei Gunners incontrò proprio l’Inter nella Next Generation Series. Adesso gioca da professionista ed è già andato a segno nella gara contro lo Swansea. L’Inter avrebbe pronta un’offerta da 10 milioni ma il club londinese sembra non voglia cederlo vista la carenza di giocatori in quel ruolo. Un altro giovane però è finito nel mirino dell’Inter: si tratta del difensore centrale Kurt Zouma. Il giovane classe ’94 gioca nel Saint-Etienne ed ha già su di sé parecchie squadre come il Manchester City, Arsenal e Manchester United. Alto 191 cm, è diventato campione del mondo con la Francia Under 20 ed ora è nel giro dell’Under 21. Per 7 milioni il francese potrebbe sbarcare a Milano e prendere il posto di Andreolli che è sempre più vicino a vestire la maglia granata.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy