TS – I panchinari dell’Inter preparano le valigie: da Cedric a Candreva, tutti i nomi al passo d’addio

TS – I panchinari dell’Inter preparano le valigie: da Cedric a Candreva, tutti i nomi al passo d’addio

E’ Ranocchia l’unica riserva di movimento certa della permanenza

di Lorenzo Della Savia

Andrea Ranocchia resterà all’Inter, perché ha appena rinnovato, perché nel ruolo di quarto centrale ha trovato la sua dimensione, e perché nello spogliatoio è una figura fondamentale. Poi – nella sarabanda di giocatori dell’Inter non certi della riconferma – c’è da appuntarsi che Gagliardini piace a Conte e dunque potrebbe restare se a Milano dovesse arrivare il tecnico pugliese. Discorso diverso per Borja Valero, che ora è un buon dodicesimo titolare, ma che – se Spalletti non dovesse più allenare l’Inter, l’anno prossimo – rischierebbe di essere tagliato fuori. Resta in bilico la situazione di Keita, che può essere riscattato dal Monaco ma solo se i monegaschi ridiscuteranno gli attuali 34 milioni richiesti per l’acquisizione da parte dell’Inter.

Per il resto, sono tanti i giocatori che – per motivi di minutaggio – se ne andranno quasi sicuramente da Appiano Gentile nella prossima sessione di mercato, e a farne il punto è Tuttosport. Sono in tanti – per usare un’espressione nota – a preparare le valigie: le prepara, ad esempio, Antonio Candreva, che però potrebbe rivelarsi non facilissimo da piazzare alla luce dei 3 milioni di ingaggio che percepisce (tantini). Le prepara Joao Mario, che in autunno sembrava essere tra i beneficiari di una particolare cura, tutta spallettiana, salvo poi rientrare nei ranghi dopo qualche settimana. Ma gli addii, di fatto già annunciati, sono molti: Vrsaljko – indisponibile da gennaio – non verrà riscattato (costerebbe 17,5 milioni), così come Cedric Soares, arrivato a gennaio e quasi mai in campo (costerebbe 11 milioni). Via anche Dalbert dopo due stagioni di poco spazio (lo vuole il Marsiglia), insieme a Miranda che lascerà spazio – come noto – a Diego Godin. Discorso da approfondire, infine, per Vecino, che non è in uscita ma che per 30 milioni o più potrebbe essere lasciato partire per dirottarsi su Barella o Pellegrini.

Inter-Chievo, i convocati di Spalletti: torna Vecino, de Vrij ancora ai box

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy