TS – Conte disegna l’Ital-Inter: Sensi è in arrivo, e non pregiudica l’affare Barella

TS – Conte disegna l’Ital-Inter: Sensi è in arrivo, e non pregiudica l’affare Barella

Il calciatore del Sassuolo è stato bloccato nella giornata di ieri

di Lorenzo Della Savia

Alla fine, come già era emerso ieri ma come – forse – nessuno avrebbe scommesso nei giorni scorsi, l’Inter ha chiuso per Stefano Sensi. Un blitz rapido, secco: tre incontri e via, trovato un accordo agevolato da contatti già frequenti col Sassuolo, per Politano (riscattato), Gravillon (che interessa al Sassuolo) e non solo. E che permette all’Inter di ragionare in ottica “Italinter”, come scrive questa mattina Tuttosport: perché dalla prossima stagione quella nerazzurra sarà una squadra decisamente più italiana (Sensi non esclude Barella) per precisa linea di Antonio Conte.

Le cifre, intanto: quelle di Sensi, il cui affare dovrebbe aggirarsi intorno ai 5 milioni di prestito oneroso (che verrà ripagato, come probabile, dal cartellino di Edoardo Vergani in un’operazione stile Odgaard per Politano) e intorno ai 30 milioni totali, col diritto di riscatto. Un sorpasso all’ultima curva sul Milan che sembrava avere il calciatore già in pugno, al punto che quella dell’Inter era più che altro descritta come azione di disturbo. Frattanto, sembra acclarato che Sensi non escluda Barella: il cagliaritano resta un obiettivo nerazzurro, con l’Inter che ha il sì del giocatore e ha presentato un’offerta – l’ultima – da 36 milioni, 4 di bonus e 10 per raggiungimento di obiettivi. C’è il Paris Saint-Germain, ma – se può bastare – c’è anche la fiducia nerazzurra.

Commenta tutte le news con i tifosi su Telegram: ci sono già più di 1.000 interisti!

Sky – Non solo il Milan, c’era anche il Barcellona su Sensi: l’Inter ha bruciato tutti

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy