Mercato – Dalla Francia: Thauvin-Inter, affare possibile ma c’è l’incognita Mourinho. Lo scenario

L’attaccante francese piace anche ad altri due club di A

di Lorenzo Della Savia

C’è un sottile filo rosso che potrebbe legare i destini di Florian Thauvin e José Mourinho, e il filo è più o meno questo: entrambi possono finire in Italia, ma non nella stessa squadra – o perlomeno non nell’Inter – e questo per volere del giocatore. Il riassunto – banalizzato – potrebbe fermarsi qua, ma per capire meglio bisogna fare affidamento a quanto riporta l’emittente francese Téléfoot, che spiega con dovizia lo scenario tra l’attaccante francese e l’allenatore portoghese.

Partiamo dall’attaccante: il quale, quasi sicuramente, lascerà il Marsiglia in estate e cercherà altri lidi: Thauvin – stando sempre alle informazioni della succitata emittente – è ricercatissimo in Italia, tanto da essere finito nelle mire – più o meno esplicite – di Inter, Roma e Milan, e nelle scorse settimane si era parlato di come proprio i nerazzurri stessero seguendo il calciatore in vista di futuri accordi di trasferimento. Costo? Tra i 40 e i 50 milioni, e non è la sola condizione: il giocatore, infatti, qualora dovessero effettivamente aprirsi delle contrattazioni con l’Inter che ad oggi non ci sono, sarebbe disposto ad accettare di giocare per l’Inter solo con la certezza che Mourinho (ed eccoci al discorso del filo rosso) non ritorni sulla panchina nerazzurra. Titubanze tecniche e tattiche.

In realtà, comunque, per la questione panchina, in casa Suning le idee sono abbastanza chiare almeno sul fatto che difficilmente lo Special One tornerà a Milano da allenatore, e almeno nell’immediato futuro: la proprietà – come diffusamente scritto in settimana – punterà, se non su Spalletti, su altri profili italiani. Motivo per cui Mourinho pare tagliato fuori, e Thauvin rimane potenzialmente un nome avvicinabile.

Chi è Simona Guatieri: instagram, età e foto della compagna di Keita

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy