ESCLUSIVA – De Santis (Agente Fifa): “Mondiale Under 20, occhio a Hernandez e Campana. De La Vega? Inter vigile, concorrenza in Spagna e Germania”

ESCLUSIVA – De Santis (Agente Fifa): “Mondiale Under 20, occhio a Hernandez e Campana. De La Vega? Inter vigile, concorrenza in Spagna e Germania”

L’intermediario, esperto di calcio Sudamericano, presenta ai microfoni di Passioneinter.com la manifestazione iridata che inizia oggi: “Maroni ed Almendra saranno protagonisti del prossimo mercato”

di Daniele Najjar, @Daniele_najjar

Inizia in Polonia la 23esima edizione del Mondiale Under 20, che vedrà in azione i migliori talenti nati dopo il 1° gennaio 1999. Una vetrina importante per moltissimi gioielli, che avranno addosso gli occhi attenti di tanti top club europei, vogliosi di trovare in anticipo quelli che saranno i protagonisti del nostro calcio negli anni a venire.

L’Inter è ovviamente fra questi club: la società nerazzurra è molto attenta ai giovani prospetti, soprattutto provenienti dal Sudamerica, vera fucina di talenti purissimi. La redazione di Passioneinter.com ha contattato in esclusiva l’agente Fifa Lorenzo De Santis, grande conoscitore del calcio Sudamericano ed argentino in particolare, per conoscere assieme i nomi da segnarsi per la manifestazione iridata che parte oggi.

Lorenzo, inizia il Mondiale Under 20. Quali sono i giocatori che diventeranno i protagonisti del prossimo mercato, secondo te?

“C’è solo l’imbarazzo della scelta per una manifestazione come il Mondiale sub 20, da sempre un formidabile trampolino per il lancio e la consacrazione di molti talenti. Può sembrare troppo facile fare i nomi di Gonzalo Maroni, trequartista con passaporto comunitario appena rientrato dal prestito al Talleres di Cordoba e di Augustin Almendra, centrocampista completo e di prospettiva assoluta che sembra ormai a un passo dal Napoli, ma le due stelline del Boca Jrs. sono il fiore all’occhiello della Seleccion Albiceleste”.

Fra i tanti, quali sono invece i talenti ancora meno conosciuti, ma che potrebbero stupire al Mondiale?

“L’assenza del Brasile priva questo Mondiale di giovani del calibro di Rodrigo e Licoln e sposta l’attenzione su talenti già molto chiacchierati oltreoceano ma ancora poco conosciuti qui in Europa: Cristian Ferreira, Santiago Sosa e Julian Álvarez hanno già fatto vedere ottime cose con la maglia del River Plate, Leonardo Campana è stato il capocannoniere del sudamericano sub 20 e il volto in copertina di un Ecuador davvero sorprendente e in grande crescita come movimento calcistico, Juan Camilo Hernandez (che gioca in Spagna con la maglia dell’Huesca) è solo l’ultimo nome della tradizione colombiana di grandi attaccanti sulle orme di Falcao, Jackson Martínez e Zapata”.

Ti risulta che l’Inter osserverà qualche giocatore in particolare?

“Le strategie di mercato nerazzurre stanno osservando un momento di transizione in attesa della conclusione del campionato e dell’insediamento di Antonio Conte, che a meno di ribaltoni dell’ultimo momento appare ormai certo. Ma gli osservatori nerazzurri hanno sempre operato in maniera lungimirante e tempestiva anche a livello di grandi manifestazioni giovanili e sono certo che non si limiteranno a osservare solo i giovani nerazzurri sparsi nelle varie nazionali”.

pedro de la vega

L’Argentina ha convocato De La Vega, che come tu stesso ci hai raccontato, interessa non poco ai nerazzurri. Come va il suo percorso di crescita?

“Il campionato argentino si è ormai concluso da più di un mese lasciando spazio alla coppa Argentina e De La Vega sta continuando il suo percorso di crescita col Lanus. La sua clausola rescissoria (20 milioni di dollari) rappresenta un ostacolo non banale per i tanti estimatori del classe 2001; Il club granata, che vive una buona situazione economica e non ha necessità di vendere a tutti i costi, è speranzoso di poter realizzare almeno una cifra intorno ai 15 milioni e di mantenere una percentuale sulla futura rivendita”.

Credi che possa andare a buon fine la trattativa per vederlo a Milano nella prossima estate?

“Sulle sorti di De La Vega peserà certamente anche l’esito di questa rassegna iridata, l’Inter resta vigile sul ragazzo ma dovrà guardarsi sopratutto dalle sirene spagnole e tedesche che già da tempo hanno messo gli occhi addosso al giocatore”.

Per quanto riguarda un altro giocatore in orbita Inter, Kevin Lomonaco, ci sono novità riguardo al suo futuro?

“Kevin Lomonaco è uno dei profili 2002 più interessanti in ambito mondiale. Difensore dotato di un fisico imponente (ha già superato il metro e 90), si distingue anche per la buona qualità tecnica, la spiccata personalità e la grande abilità in marcatura. Il presidente del Lanus, Nicolas Russo, non ha ancora fissato il prezzo del suo cartellino ma credo che potrebbe trattenere il ragazzo ancora qualche mese al Fortín prima di spalancargli le porte del calcio europeo”.

SI RINGRAZIA LORENZO DE SANTIS PER LA CONSUETA DISPONIBILITA’ DIMOSTRATA

Mercato – L’Inter è in pole per Barella. Marotta ha in mente il piano per arrivare al centrocampista

Tutte le news sull’Inter in tempo reale: iscriviti al canale Telegram di PassioneInter.com

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy