ESCLUSIVA – Suedtirol Cup, l’Inter si arrende al Feyenoord. Migliavacca: “Bellissima esperienza”

di

    Di Antonio Carboni Follow @antocarboni91 Si è conclusa nella mattinata di ieri l’avventura degli esordienti dell’Inter nella Suedtirol Cup (memorial Leopold Goller) sconfitti per 2-1 in finale dagli olandesi del Feyenoord. Gli under 13 nerazzurri, sotto la guida dell’allenatore Paolo Migliavacca, hanno piacevolmente stupito i presenti mettendo in mostra un calcio ordinato e offensivo e alcuni giovani talenti da tenere d’occhio nel futuro prossimo. In particolare ha deliziato i presenti Luca Sorrentino, talentino “tascabile” nato il 1 maggio 2001 dotato di una tecnica e di una capacità di tiro notevoli nonostante il fisico minuto rispetto a tanti compagni di squadra. Autori di un ottimo torneo anche il portiere Fabrizio Bagheria (che ha respinto in modo splendido due calci di rigore nella semifinale contro il Red Bull Salisburgo), l’attaccante Pasquale Carlino e il capitano Lorenzo Colombini. Al termine della manifestazione ha parlato ai nostri microfoni l’allenatore nerazzurro Paolo Migliavacca che con un sorriso soddisfatto ha così commentato l’epilogo della bellissima manifestazione under 13: “Nonostante il risultato finale è stato un bellissimo torneo, una manifestazione ben organizzata e disputata in un posto veramente splendido. Abbiamo incontrato molte squadre forti nel nostro cammino e i miei ragazzi si sono potuti confrontare con dei pari età di ottimo livello. E’ stata un’occasione importante per fare esperienza e per questo dico che ben vengano manifestazioni come questa che servono ai ragazzi per maturare”.    

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy