INDISCREZIONE PI – Nasce l’Inter di Conte: dirigenza già al lavoro. Rimangono due scogli prima della firma

INDISCREZIONE PI – Nasce l’Inter di Conte: dirigenza già al lavoro. Rimangono due scogli prima della firma

L’allenatore leccese è sempre più vicino a sposare il progetto nerazzurro

di Daniele Najjar, @Daniele_najjar

Conter-Inter, avanti tutta! E’ il tormentone del momento e più passano le ore, più aumentano i dettagli ed i motivi per credere che sì, il prossimo allenatore dell’Inter sarà lui. Nulla è ancora deciso ed al momento sono diverse le strade percorribili per entrambe le parti. Ma l’Inter e Conte si stanno parlando, incontrando ed aspettando sviluppi, in attesa che tutti i tasselli vadano al loro posto.

Secondo quanto raccolto dalla redazione di Passioneinter.com infatti, Antonio Conte ed i nerazzurri sono davvero vicini e quella di allenare l’Inter è l’ipotesi più probabile e concreta per il leccese in questo momento. La dirigenza della Beneamata è più che mai convinta della bontà del progetto di affidare a lui la squadra per il prossimo anno, tanto che dalle parti di Corso Vittorio Emanuele si stanno già programmando le eventuali mosse, sul mercato e non solo, da fare dal giorno del suo arrivo.

Non si può ancora parlare con certezza della sua firma per almeno due motivi. Il primo è legato ai soldi che servirebbero per l’eventuale esonero di Spalletti: nel caso infatti in cui non si trovasse un comune accordo per la risoluzione del contratto, servirebbero più di 20 milioni per risolvere il contratto in vigore fino al 2021 E da questo punto di vista si attende l’ok di Steven Zhang, il quale però sembra sempre più propenso a prendere in considerazione l’ipotesi, soprattutto con i soldi della qualificazione alla prossima Champions League.

La seconda è legata invece alle alternative per Conte. Una su tutte: la Juventus. Non è un segreto che il club bianconero sia nel cuore di Antonio e dunque si attendono anche risvolti sul fronte Allegri, ad oggi comunque confermatissimo, almeno a parole, dalla società. Conte sta tenendo tutte le ipotesi sul tavolo, ma apprezza ed è fortemente tentato dal progetto nerazzurro, anche se vuole avere tutte le garanzie del caso, prima di imbarcarsi in questa avventura.

Conte è la prima scelta dunque, e lo è da almeno sei mesi: prima dell’arrivo di Marotta, il primo nome sulla lista in ottica futura era quello di Diego Simeone. Dal suo arrivo però la musica è cambiata: il nuovo a.d. ha preso pieni poteri decisionali e non ha mai avuto dubbi sul voler puntare su di lui. Altri nomi? Allegri prima alternativa, nel caso in cui appunto si liberasse dalla Juventus. Mourinho è stata un’idea, non presa in considerazione fino in fondo, almeno per il momento.

Tutte le news sull’Inter in tempo reale: iscriviti al canale Telegram di PassioneInter.com

>

Inter, la top 11 con l’arrivo di Conte: dal nuovo modulo al centravanti, ecco tutte le novità


Tutte le news sull’Inter in tempo reale: iscriviti al canale Telegram di PassioneInter.com

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy