CHE FINE HA FATTO – Nwankwo Obiora, il centrocampista mai sbocciato alla corte di Benitez

CHE FINE HA FATTO – Nwankwo Obiora, il centrocampista mai sbocciato alla corte di Benitez

59° appuntamento con la rubrica settimanale di Passioneinter.com

di Paolo Messina

“Che fine ha fatto” è la rubrica settimanale di Passioneinter.com che tratterà i vari giocatori transitati in nerazzurro che sono poi finiti nel dimenticatoio, raccontando come è proseguita la loro carriera una volta andati via dall’Inter.

Oggi è il turno di Nwankwo Obiora, centrocampista nigeriano passato dalla Primavera dell’Inter in un anno non indifferente per la storia nerazzurra come il 2010. Cresciuto calcisticamente nel proprio Paese d’origine, la sua prima esperienza europea la archivia nelle giovanili del Murcia prima di atterrare a Milano.

Scoperto da Casiraghi e Ausilio, Obiora viene accolto dall’under 19 interista per una sola stagione. 14 partite dopo passa direttamente in prima squadra e non è un gruppo come tutti gli altri. Siamo nella stagione 2010-2011 e i reduci del Triplete la fanno da padrone. Entrare a far parte di una realtà calcistica del genere è un sogno ma anche un vanto per qualsiasi calciatore. Rimasto in rosa per soli sei mesi, dove ha però collezionato tre apparizioni in Champions League e due in Serie A, Obiora passerà nel mercato di riparazione 2011 al Parma, squadra con cui l’Inter lo prelevò in comproprietà. Senza sussulti la seconda esperienza italiana, il giocatore riapre i bagagli l’estate successiva.

Sempre lo Stivale come destinazione, ma il massimo campionato diventa un lontano ricordo. Scende in cadetteria, tra le file del Gubbio prima e del Padova poi sempre in prestito dal Parma. Il suo rendimento non convince fino in fondo nessuna delle tre squadre e nell’inverno del 2013 decide di lasciare definitivamente l’Italia e approdare al Cluj in Romania. La scelta di una nuova realtà calcistica non coincide con la continuità che lo stesso Obiora cercava. 18 partite in due stagioni non gli permettono di trovare stabilità ed è ancora la valigia a fargli da compagnia. Torna in Spagna, al Cordoba, ma sarà il successivo approdo in Portogallo a sancire la svolta.

L’acquisto da parte del Coimbra nel 2014 apre nuovi scenari nella carriera di Obiora. I numeri crescono, così come il rendimento, mettendo a referto 42 presenze e un gol in due stagioni nel massimo campionato portoghese.

Il mediano gira Europa riprende il suo viaggio nel 2016, scegliendo la seconda divisione greca come nuovo palcoscenico. L’Apo Levadiakos non è la sua dimensione e Obiora al primo momento buono opta per il ritorno nella terra dove ha reso al meglio. Questa volta è il Boa Vista a metterlo sotto contratto nel 2018. Nuovamente in Portogallo, il centrocampista ritrova continuità, ma viene fermato da un infortunio agli adduttori che lo limita non poco. Obiettivo dell’attuale stagione è riprendersi la piena titolarità e confermarsi a buoni livelli in Liga Nos.

Accantonando quanto fatto con squadre di club, Obiora ha raggiunto il successo assoluto con la nazionale. Soddisfazioni più belle ed intense di un trionfo in rappresentanza del proprio Paese sono difficili da trovare nella carriera di un calciatore e per il mediano nigeriano, la partecipazione alla Coppa d’Africa 2013 resta indimenticabile. La competizione ha visto proprio la Nigeria alzare il trofeo. Obiora ha dato il suo contributo in una sola occasione, durante la seconda partita del girone nel pareggio per 1-1 contro lo Zambia, giocando poco più di 10 minuti. Guardando il palmares di Obiora vanno anche citati i due titoli che tecnicamente ha vinto da giocatore dell’Inter, vale a dire la supercoppa italiana del 2010 e il mondiale per club nel medesimo anno.

Sfida la redazione di PassioneInter.com su Magic: crea la tua fanta squadra con i tuoi campioni preferiti e diventa il migliore fantacalcista d’Italia solo con La Gazzetta dello Sport.

Commenta tutte le news con i tifosi su Telegram: ci sono già più di 2.000 interisti!

TMW – Lazaro già ai saluti? Clamorosa ipotesi di mercato: l’Hertha pronto a riaccoglierlo

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy