Accadde Oggi – 8 febbraio 2015: Inter-Palermo 3-0, Guarin e un super Icardi riportano alla vittoria i nerazzurri

Il centravanti argentino, autore di una doppietta, chiuderà la stagione da capocannoniere con 22 gol

di Andrea Ilari
punto mercato ranocchia guarin

Un’annata da dimenticare sportivamente parlando quella 2014-2015 per i colori nerazzurri. Contrassegnata dall’avvicendamento in panchina tra Mazzarri e Mancini, al ritorno a Milano dopo 6 anni di assenza, e da risultati fortemente negativi sul campo. Fuori sin da subito dalla lotta per le posizioni di testa in Serie A ed eliminata anzitempo da Coppa Italia ed Europa League, l’Inter avrebbe chiuso la stagione con l’ottavo posto in campionato e la mancata qualificazione alle coppe europee. Unica soddisfazione, la vittoria del titolo di capocannoniere – in coabitazione con Luca Toni – da parte di Mauro Icardi. Delle 22 reti messe a segno dal bomber argentino, due arrivarono l’8 febbraio 2015 contro il Palermo.

L’8 febbraio 2015 infatti, andò in scena a S. Siro proprio Inter-Palermo, terza giornata del girone di ritorno. I nerazzurri arrivarono alla gara non certo nel miglior momento della stagione: ultime 3 gare ufficiali perse e una sola vittoria in 6 partite di campionato. Una partita importante quindi, per squadra e ambiente, con margine di errore pressoché assente.

Pronti-via e subito un’occasione per l’Inter: calcio d’angolo di Shaqiri – in grande serata – e colpo di testa di Juan Jesus che impegna Sorrentino. Al minuto 16, arriva il vantaggio nerazzurro: ancora Shaqiri a pennellare un bellissimo corner, Guarin svetta in area e non lascia scampo al portiere rosanero, 1 a 0. Il Palermo non si scompone, dimostrando di essere vivo e in partita, e andando vicino al pareggio prima con Dybala e poi con Rigoni. Con l’Inter a sfiorare il doppio vantaggio con Palacio.

La seconda frazione di gioco ruota intorno alla grandissima occasione capitata sui piedi di Dybala. Vazquez infila per Barreto che cerca l’attaccante argentino al centro: l’uscita di Handanovic fa arrivare la palla a Rigoni che appoggia sull’accorrente Vazquez che colpisce il palo a estremo difensore nerazzurro battuto. La palla torna a Dybala che a porta spalancata spara alle stelle. Ultimo squillo rosanero, da qui in poi, sarà monologo Inter.

Prima il palo di Icardi e poi la traversa di Ranocchia, sono solo antipasto di quanto sarebbe accaduto di lì a poco. Al minuto 65 infatti Guarin crossa dalla destra, servendo al centro Icardi. La punta nerazzurra stoppa e di destro non lascia scampo a Sorrentino. Il sigillo finale per Inter-Palermo, firmato di nuovo Mauro Icardi, all’89esimo minuto: ancora Guarin che lascia partire un cross al bacio dalla fascia destra, l’attaccante argentino anticipa imperiosamente di testa il suo marcatore e insacca il 13esimo gol in campionato.

SUNING PROSEGUE LE TRATTATIVE PER LA CESSIONE >>>

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy