Passioneinter.com
I migliori video scelti dal nostro canale

DE VRIJ MERCATO INTER

De Vrij può partire: chi è l’uomo ideale per sostituirlo?

De Vrij può partire: chi è l’uomo ideale per sostituirlo? - immagine 1

Lo studio di Passione Inter

Redazione Passione Inter

Stefan De Vrij è sicuramente uno dei pilastri della rinascita dell'Inter degli ultimi anni. Il difensore centrale è un vero e proprio regista arretrato, un perno attorno a cui si snoda tutta la manovra. Preciso, freddo e carismatico, è uno degli elementi cardine della rosa. Tuttavia la sua permanenza all'Inter non è scontata. L'olandese infatti va per i 30 ed ha molto mercato, soprattutto in Premier League. Senza contare che la sessione di mercato estiva sarebbe l'ultima per monetizzare veramente bene dal suo cartellino.

Arrivato a parametro zero infatti, ha un contratto in scadenza nel 2023 e, se ceduto per tempo, potrebbe garantire una considerevole plusvalenza.  Ecco perché un suo possibile addio estivo non è da escludere. Perciò, noi di Passione Inter, abbiamo fatto una ricerca, per cercare di scoprire, in base ai numeri, quale potrebbe essere il giocatore più indicato per sostituirlo.

Prima di tutto abbiamo fatto una scrematura sui nomi più quotati o più simili a de Vrij in base anche alla costo del cartellino, suddividendoli in queste fasce:

0-10 milioni (compresi futuri parametro zero): Ginter, Rudiger, Sule, Christensen, Luiz Felipe, Romagnoli, Vanheusden, Palomino, Martinez Quarta, Izzo, Ampadu;

11-20 milioni: Rrhamani, Toloi, Ferrari, Bremer, Gvardiol, Andersen, Yerry Mina, Simakan, Acerbi, Kabak, Schlotterbeck, Hack, Ndicka, Pieper, Lienhart, Bjorn Engels, Laifis;

21-30 milioni: Stefan Savic, Milenkovic, Kumbulla, Badiashile, Botman, Lacroix, Lisandro Martinez, Saliba, Tarkowski, Elvedi, Bednarek, Mancini, Tah

Questo mix di giovani talenti e giocatori affermati è stato poi analizzato a fondo, osservando alcuni parametri specifici (negli ultimi 365 giorni) per un difensore che possa sostituire de Vrij, insieme alle informazioni essenziali per capire chi sia un vero affare. Abbiamo, inoltre, eliminato i giocatori con meno di 45 presenze negli ultimi due anni: questo perché uno dei punti di forza di de Vrij è la solidità e l'integrità fisica. L'Inter si è potuta affidare anche alla presenza - praticamente sempre certa - dell'olandese. Ecco quindi nel dettaglio le informazioni su quelli che si sono dimostrati maggiormente interessanti:

MATTHIAS GINTER (BORUSSIA M'GLADBACH)

De Vrij può partire: chi è l’uomo ideale per sostituirlo?- immagine 2

Valore di mercato: 27 MILIONI

Età: 27

Scadenza contratto attuale: 30 GIUGNO 2022

Presenze in Champions League in carriera: 21

Presenze in nazionale: 46 (2 GOAL)

Ruolo attuale: Difensore centrosinistra in un 4-2-3-1

De Vrij può partire: chi è l’uomo ideale per sostituirlo?- immagine 3

PREGI: Passaggi chiave, tocchi per partita

DIFETTI: Duelli aerei

Il valore di mercato dice 27 milioni di euro ma il contratto in scadenza segnala un possibile colpo a parametro zero. Ginter vanta un'ottima esperienza in Champions e, soprattutto, con la prestigiosa nazionale tedesca. Tra i dati in cui spicca c'è sicuramente il possesso palla. Il difensore effettua 0.7 passaggi chiave a partita e tocca tantissimo il pallone (81.3 per 90 minuti). Si dimostra però non impeccabile sui duelli aerei vinti, fattore invece determinante per un centrale.

ANTONIO RUDIGER (CHELSEA)

De Vrij può partire: chi è l’uomo ideale per sostituirlo?- immagine 4

Valore di mercato: 35 MILIONI

Età: 28

Scadenza contratto attuale: 30 GIUGNO 2022

Presenze in Champions League in carriera: 30

Presenze in nazionale: 49 (2 GOAL)

Ruolo attuale: Perno centrale in un 3-4-3

De Vrij può partire: chi è l’uomo ideale per sostituirlo?- immagine 5

PREGI: Palla al piede progressive, contrasti

DIFETTI: Precisione passaggi

Un altro parametro zero come Ginter, Antonio Rüdiger è una vecchia conoscenza del calcio italiano. Il tedesco è in uscita dal Chelsea: il suo profilo è tra i migliori in Europa. Attenzione però perché le statistiche dicono che forse non è il nome migliore per sostituire de Vrij per il tipo di gioco dell'Inter. Si tratta di un difensore roccioso (e infatti Fbref lo associa a Skriniar). La precisione passaggi è rivedibile (88,7%): dato invece fondamentale nel compito di perno centrale nella formazione nerazzurra.

NIKLAS SULE (BAYERN MONACO)

De Vrij può partire: chi è l’uomo ideale per sostituirlo?- immagine 6

Valore di mercato: 35 MILIONI

Età: 26

Scadenza contratto attuale: 30 GIUGNO 2022

Presenze in Champions League in carriera: 32 ( 1 GOAL)

Presenze in nazionale: 37 (1 GOAL)

Ruolo attuale: Difensore centrale in un 4-2-3-1

De Vrij può partire: chi è l’uomo ideale per sostituirlo?- immagine 7

PREGI: Progressioni palla al piede, percentuale passaggi e chiusure

DIFETTI: Contasti aerei vinti, raggio di passaggio

Profilo per certi versi molto simile a Antonio Rudiger, Sule dalla sua ha la giovane età per un difensore e la propensione offensiva. Per i suoi 26 anni poi, ha già grande esperienza internazionale, sia a livello di club che con la nazionale. Il difensore del Bayern infatti nonostante la stazza ha poi mentalità e progressione quasi da terzino offensivo. Pur avendo una percentuale di passaggi migliore rispetto a Rudiger però non è un regista difensivo, limitandosi spesso a passaggi semplici e a corto raggio. Bravo nel dribbling, stranamente, soprattutto vista l'altezza imponente, non ha numeri straordinari sui duelli aerei difensivi. Anche lui, come Ginter e Rudiger, si svincolerà a giugno a parametro zero.

ANDREAS CHRISTENSEN (CHELSEA)

Christensen

Valore di mercato: 35 MILIONI

Età: 25

Scadenza contratto attuale: 30 GIUGNO 2022

Presenze in Champions League in carriera: 31 ( 1 GOAL)

Presenze in nazionale: 54 (1 GOAL)

Ruolo attuale: Perno centrale in un 3-4-3

Christensen

PREGI: Intercetto di palla, duelli aerei

DIFETTI: Accuratezza passaggi e palle perse

Altro profilo che a giugno sarà un parametro zero, Christensen è un buon difensore, alternativa al Chelsea di Rudiger e Thiago Silva, ma profondamente diverso rispetto a de Vrij. Molto meno tecnico dell'olandese, è un giocatore roccioso, vecchio stampo, molto migliore a spezzare gioco che a crearlo. Molto forte nei duelli aerei, (ne vince di più rispetto a Sule ad esempio, anche se la percentuale non gli rende giustizia, in Inghilterra ci si affida ancora molto al lancio lungo) pecca però molto nel dribbling, veramente pessimo, e nell'accuratezza passaggi, molto bassa sui palloni lunghi. Da non sottovalutare poi anche i tanti palloni persi, 9 in stagione, in uscita dalla difesa. Anche lui è dotato di una grande esperienza internazionale per l'età.

LUIZ FELIPE (LAZIO)

Luiz Felipe

Valore di mercato: 18 MILIONI

Età: 24

Scadenza contratto attuale: 30 GIUGNO 2022

Presenze in Champions League in carriera: 4

Presenze in nazionale: 0

Ruolo attuale: Difensore centrodestra in un 4-3-3

De Vrij può partire: chi è l’uomo ideale per sostituirlo?- immagine 11

PREGI: Forte nei contrasti, preciso nei passaggi

DIFETTI: Duelli aerei e carattere

Luiz Felipe è uno dei profili accostati più spesso all'Inter per la prossima stagione. Il difensore in scadenza di contratto è una vecchia conoscenza di Inzaghi, che lo apprezza molto. Pur non essendo un vero e proprio perno centrale e regista difensivo, offre un mix molto prezioso: grinta e incisività nei tackle e grande precisione nei passaggi. Tuttavia non è tutto oro quello che luccica. Luiz Felipe soffre molto rispetto ai pari ruolo nei duelli aerei, nonostante i 187 centimetri di altezza. Ha poi una personalità esuberante, che spesso lo porta ad esagerare con le reazioni e le proteste. È poi quasi totalmente privo di esperienza internazionale.

ZINHO VANHESUSDEN (GENOA)

De Vrij può partire: chi è l’uomo ideale per sostituirlo?- immagine 12

Valore di mercato: 20 MILIONI

Età: 22

Scadenza contratto attuale: 30 GIUGNO 2022

Presenze in Champions League in carriera: 0

Presenze in nazionale: 1

Ruolo attuale: Braccetto centrodestra in un 3-5-2

De Vrij può partire: chi è l’uomo ideale per sostituirlo?- immagine 13

PREGI: Anticipi, impostazione

DIFETTI: Affidabilità fisica

Zinho Vanheusden è un profilo che l'Inter ha già in casa: il difensore belga, infatti, dopo il periodo passato allo Standard Liegi, ha fatto ritorno al club nerazzurro e attualmente è parcheggiato al Genoa. A soli 22 anni la sua carriera è tuttavia già contrassegnata da diversi infortuni che ne stanno impedendo il pieno sviluppo: proprio questo è il cruccio che potrebbe spingere l'Inter a fargli fare ancora le ossa in giro per qualche prestito prima di richiamarlo - eventualmente - ad Appiano Gentile. Dalla sua, invece, Vanheusden ha certamente una notevole intelligenza tattica che gli consente di fare la differenza in fase di anticipo, oltre a buone doti in fase di costruzione.

RAFAEL TOLOI (ATALANTA)

De Vrij può partire: chi è l’uomo ideale per sostituirlo?- immagine 14

Valore di mercato: 15 MILIONI

Età: 31

Scadenza contratto attuale: 30 GIUGNO 2023

Presenze in Champions League in carriera: 19

Presenze in nazionale: 8

Ruolo attuale: Braccetto centrodestra in un 3-4-3

De Vrij può partire: chi è l’uomo ideale per sostituirlo?- immagine 15

PREGI: Attaccante aggiunto

DIFETTI: Tecnica

All'Atalanta dal 2015 e con Gasperini dal 2016, Toloi è ormai al centro di un ecosistema che funziona alla perfezione: quella difesa a tre della squadra atalantina che gli consente di sganciarsi, di andare a creare superiorità numerica nella metà campo avversaria per poi ripiegare in caso di contropiede è un canovaccio tattico che potrebbe essere bene riproposto anche nell'Inter di Simone Inzaghi. Difensore più attento alla sostanza che alla forma.

GLEISON BREMER (TORINO)

De Vrij può partire: chi è l’uomo ideale per sostituirlo?- immagine 16

Valore di mercato: 15 MILIONI

Età: 24

Scadenza contratto attuale: 30 GIUGNO 2023

Presenze in Champions League in carriera: 0

Presenze in nazionale: 0

Ruolo attuale: Perno centrale in un 3-4-2-1

De Vrij può partire: chi è l’uomo ideale per sostituirlo?- immagine 17

PREGI: Marcatura, gioco aereo

DIFETTI: Costruzione

Alto 188 cm, Gleison Bremer è certamente un giocatore a cui il fisico non manca: e pare essere proprio questa la dote su cui faccia principalmente affidamento il difensore brasiliano del Torino, che abbina la sua prestanza fisica a una notevole abilità nel gioco aereo, stante la difficoltà con la quale il giocatore riesce a farsi spostare. E' proprio questo che lo sta consacrando al centro della difesa del Torino di Juric, una delle squadre più difficili da perforare dell'intera Serie A. L'unico neo riguarda la fase di costruzione, dove Bremer non eccelle.

JOSKO GVARDIOL (LIPSIA)

Valore di mercato: 19 MILIONI

Età: 19

Scadenza contratto attuale: 30 GIUGNO 2026

Presenze in Champions League in carriera: 6

Presenze in nazionale: 9 (1 GOAL)

Ruolo attuale Braccetto di centrosinistra in un 3-5-2

STEFAN SAVIC (ATLETICO MADRID)

Valore di mercato: 25 MILIONI

Età: 30

Scadenza contratto attuale: 30 GIUGNO 2024

Presenze in Champions League in carriera: 40 (1 GOAL)

Presenze in nazionale: 59 (5 GOAL)

Ruolo attuale: Braccetto centrodestra in un 3-4-2-1

De Vrij può partire: chi è l’uomo ideale per sostituirlo?- immagine 18

PREGI: Gioco aereo, personalità

DIFETTI: Età

Esperienza, personalità, abilità nel gioco aereo, palmarès, continuità. Non c'è niente che manchi nel bagaglio calcistico di Stefan Savic, difensore dell'Atletico Madrid che ha esperienza anche nel campionato italiano, avendo giocato alcuni anni alla Fiorentina. Particolarmente capace nel gioco aereo, Savic può essere ottimamente schierato come braccetto del centrodestra in una linea a tre. L'unico neo consiste nel fatto che, essendo quasi 31enne è più vecchio di de Vrij, il giocatore della cui sostituzione qui si discute. Il valore di mercato, chiaramente, è piuttosto alto: 25 milioni.

NIKOLA MILENKOVIC (FIORENTINA)

De Vrij può partire: chi è l’uomo ideale per sostituirlo?- immagine 19

Valore di mercato: 20 MILIONI

Età: 24

Scadenza contratto attuale: 30 GIUGNO 2023

Presenze in Champions League in carriera: 0

Presenze in nazionale: 32 (3 GOAL)

Ruolo attuale: Difensore centrodestra in un 4-3-3

De Vrij può partire: chi è l’uomo ideale per sostituirlo?- immagine 20

PREGI: Fisicità, gioco aereo

DIFETTI: Disciplina

Nikola Milenkovic è ormai da diversi anni un punto fermo nella retroguardia della Fiorentina: fisicità, possanza, concentrazione, dominio del gioco aereo sono senz'altro gli aspetti in cui il serbo riesce con maggiore facilità. Pecca un po' sotto il profilo della disciplina: questa stagione le ammonizioni sono già 6, con anche un'espulsione a referto. Essendo abituato però a giocare anche come terzino, in una difesa a tre come quella di Inzaghi, con i braccetti che salgono moltissimo, potrebbe esaltarsi da terzo centrale di destra.

SVEN BOTMAN (LILLE)

Valore di mercato: 30 MILIONI

Età: 21

Scadenza contratto attuale: 30 GIUGNO 2025

Presenze in Champions League in carriera: 3

Presenze in nazionale: 0

Ruolo attuale: Difensore centrosinistra in un 4-4-2

JONATHAN TAH

Valore di mercato: 25 MILIONI

Età: 26

Scadenza contratto attuale: 30 GIUGNO 2025

Presenze in Champions League in carriera: 16

Presenze in nazionale: 15

Ruolo attuale: Perno centrale in un 3-5-2 o in un 4-4-2

Jonathan Tah

PREGI: Colpi di testa, impostazione

DIFETTI: Cartellino

Ormai pilastro del Bayer Leverkusen e della nazionale tedesca, Tah è sicuramente uno dei profili meno conosciuti ma più interessanti della lista. Imponente e forte fisicamente, si dimostra anche un discreto regista difensivo, molto preciso nei passaggi e che non ama prendersi rischi. Un suo acquisto potrebbe rappresentare un colpaccio, ma il cartellino è proibitivo: difficilmente il Leverkusen accetta di lasciar partire i suoi gioielli a cifre abbordabili per le italiane.

I MIGLIORI PER OGNI FASCIA

QUALI DATI ABBIAMO ANALIZZATO A FONDO - I parametri di: dribbling subiti a partita, tocchi,  percentuale di passaggi tentati e riusciti, passaggi-chiave, respinte e contrasti vinti.

Abbiamo così ristretto il campo ad una singola preferenza per ogni fascia di prezzo.

Nella prima, non solo per le qualità tecniche e l'esperienza internazionale, ma anche per il rapporto qualità prezzo, svetta sicuramente Ginter. Pur un po' carente dal punto di vista dei duelli aerei, sarebbe un profilo più simile a quello di De Vrij, essendo dotato di piedi delicati e precisi. Molto solido fisicamente, raramente si infortuna e potrebbe giocare anche come braccetto esterno.

Nella "seconda fascia" a imporsi è invece Milenkovic. Dalla sua ha, oltre alla conoscenza del nostro campionato, anche la duttilità: può infatti giocare sia da centrale che da terzino destro. Bravo anche nel supportare la manovra, Milenkovic unisce grande fisico a ottimi piedi. Pecca però in esuberanza, come dimostrano i tanti cartellini rimediati in carriera. Inoltre, non ha mai agito come perno e regista difensivo.

Nella terza invece spicca su tutti Tah del Bayer Leverkusen. Imponente fisicamente eppure dotato di buona tecnica, ha una precisione sui passaggi molto alta, simile proprio a quella di De Vrij. Molto forte nel gioco aereo ed in generale nei contrasti, non disdegna di impostare l'azione.

E Bremer? Il principale oggetto del desiderio nerazzurro non è affatto più "scarso" dei nomi analizzati ed usciti vincitori, anzi. Per caratteristiche però, non si sposa molto bene con il profilo che dovrebbe andare a sostituire, ossia quello di De Vrij. C'è da dire però che potrebbe benissimo ricoprire il ruolo di stopper vecchio stile e non di "regista", lasciando l'onere di impostare da dietro al centrale coi piedi buoni, ossia Bastoni. Cambierebbe qualcosa in costruzione della manovra, ma con anche Brozovic ad aiutare, non dovrebbe essere un problema insormontabile, anzi: la difesa senza dubbio sarebbe più impermeabile e forte fisicamente rispetto ad oggi.

tutte le notizie di