DIFESA INTER MERCATO

Come sarà la difesa dell’Inter 2022/2023: tutti i piani di mercato

Come sarà la difesa dell’Inter 2022/2023: tutti i piani di mercato - immagine 1
La difesa potrebbe essere rivoluzionata in questa sessione di mercato

Alessio Murgida

La prossima stagione vedrà una difesa nerazzurra molto probabilmente diversa da quella a cui siamo stati abituati nelle passate annate. Stando alle voci di mercato, uno o più elementi saluteranno e - considerando anche gli addii di Ranocchia e Kolarov - si prospetta essere una zona calda per le trattative dell'Inter. Ci sono molti rumors sull'interesse (concreto) del PSG per Milan Skriniar. Si è discusso molto di Bastoni, senza tralasciare le voci sulla cessione di de Vrij che continuano da mesi.

Lo stesso discorso vale per i nomi in entrata: in primis Bremer, ma ci sono anche molti altri profili che l'Inter sta monitorando per la linea dei tre centrali. Cerchiamo, quindi, di fare un punto della situazione proiettandoci anche a quella che potrebbe essere la difesa 2022/2023.

IL QUADRO ATTUALE

Come sarà la difesa dell’Inter 2022/2023: tutti i piani di mercato- immagine 2

Senza dimenticarci di Danilone D'Ambrosio. Mai dimenticarsi di lui.

Come sarà la difesa dell’Inter 2022/2023: tutti i piani di mercato- immagine 3

La situazione in difesa, al momento, vede 7 giocatori in grado di svolgere il ruolo di difensore nella linea a tre: Skriniar, de Vrij, Bastoni, Dimarco, D'Ambrosio e i rientranti Zinho Vanheusden e Lorenzo Pirola. Quest'ultimi, però, difficilmente resteranno all'Inter, anzi. Secondo diverse fonti, il centrale belga classe 1999 sarà rimandato in prestito mentre su Pirola c'è il Monza (squadra in cui ha giocato le ultime due stagioni in prestito) che spinge forte per acquistarlo a titolo definitivo.

In sintesi, quindi, saranno 5 i difensori a disposizione di Inzaghi. Sappiamo però che almeno uno di loro partirà. Il nome più concreto in tal senso è, purtroppo, Milan Skriniar.

LE VOCI DI MERCATO IN USCITA

Skriniar

Nei primi giorni post-campionato, si diceva che Bastoni potesse essere il partente, il sacrificio dell'Inter. Sono bastate poche ore e le parole dell'agente Tinti per spazzare via tutti i rumors: "Bastoni resta all'Inter" (parola di Tinti).

Le voci si sono quindi poi spostate su Milan Skriniar: questa volta però sono concrete. Il PSG fa sul serio per lo slovacco: il club parigino sarebbe pronto a offrire un ingaggio da 7,7 milioni di euro all'anno per Skriniar (più del doppio di quello che guadagna all'Inter). Per ora, all'Inter, è arrivata soltanto un'offerta da 50 milioni di euro: la richiesta è di 80 milioni e, molto probabilmente, non sarà difficile per il PSG raggiungere quella cifra.

De Vrij Inter

Anche Stefan de Vrij è un nome in probabile uscita dall'Inter. L'interesse di vari club in Premier League (nelle ultime ore il Chelsea sembra abbia iniziato a pensarci) e un contratto in scadenza nel 2023 lo spingono lontano da Milano. Al momento non è arrivata nessuna offerta ufficiale però occhio perché l'olandese potrebbe lasciare se ne dovesse arrivare una.

IL MERCATO IN ENTRATA

Come sarà la difesa dell’Inter 2022/2023: tutti i piani di mercato- immagine 6

Sono due i principali nomi in entrata di cui si è parlato nelle ultime settimane: Gleison Bremer e Nikola Milenkovic.

BREMER -  L'Inter è da mesi sul difensore brasiliano: una cessione di Skriniar permetterebbe all'Inter sicuramente di affondare il colpo. Ma c'è comunque da trovare un incastro con il Torino: per ora i granata continuano a valutare Bremer ben 50 milioni di euro. Marotta&co cercheranno di abbassare le pretese di Cairo.

MILENKOVIC -  La Fiorentina chiede 15 milioni di euro per Milenkovic. L'Inter ha già incontrato l'agente Ramadani e il serbo ha caratteristiche più simili a Skriniar ma per ora sembra essere messo leggermente dietro a Bremer. In nerazzurro potrebbero arrivare sia Bremer sia Milenkovic. Ma a quel punto vorrebbe dire che la società, oltre a Skriniar, avrà piazzato anche de Vrij.

ACERBI - Attenzione però anche a un terzo nome: quello di Francesco Acerbi. Inzaghi lo conosce benissimo e ha un grande rapporto con lui. Visto l'addio di Ranocchia, il centrale potrebbe risultare molto utile alla causa interista.

Acerbi ha intenzione di lasciare la Lazio e Lotito sembra possa chiedere circa 5 milioni di euro per la cessione del difensore con il contratto in scadenza nel 2025 (ma 34enne).

DIFESA INTER 2022/2023: DUE SCENARI POSSIBILI 

Il desiderio di Inzaghi sembrerebbe essere quella di avere 4 centrali intercambiabili, oltre a Dimarco e D'Ambrosio. Ipotizziamo quindi due difese diverse: il primo scenario vede il solo addio di Milan Skriniar (sì, ci mettiamo la LuLaDy, giusto per sognare un attimo).

Come sarà la difesa dell’Inter 2022/2023: tutti i piani di mercato- immagine 7

 

Qui Milenkovic potrebbe sedersi in panchina inizialmente, con Bremer adattato a destra. Dopo un po' di esperienza, il brasiliano potrebbe anche prendere il posto di de Vrij con Milenkovic piazzato a destra.

Il secondo scenario, invece, vede anche la cessione di de Vrij oltre che quella di Skriniar.

 

Come sarà la difesa dell’Inter 2022/2023: tutti i piani di mercato- immagine 8

Qui Acerbi potrebbe risultare molto utile come vice-Bremer però vorrebbe dire rivoluzionare 2/3 della difesa e risulterebbe essere molto rischioso rivoluzionare un reparto così importante per l'Inter ma, in generale, per tutte le squadre di calcio.

A voi quale piace di più?