PUNTO PRIMAVERA – Parma battuto 2-0: l’Inter accede agli ottavi di Coppa Italia!

di

di Daniele Fiori Segui @FioriDaniele

Non poteva concludersi nel migliore dei modi questo primo spezzone di stagione della Primavera nerazzurra. Nell’ultima gara ufficiale prima del mese di stop dedicato al Mondiale Under 17, l’Inter ha infatti sconfitto il Parma nella gara valida per il secondo turno eliminatorio della Coppa Italia, qualificandosi così al tabellone principale. Ora negli ottavi di finale incontrerà il Chievo Verona, ma di questo se ne riparlerà tra diverso tempo. Per il momento è invece importante sottolineare come anche sabato scorso i ragazzi di Cerrone abbiano messo in campo un’ottima prova, controllando la gara nonostante si giocasse in trasferta contro un avversario degno di nota. I baby nerazzurri stanno tenendo bene la rotta e maturano partita dopo partita: il rullino di marcia è ancora immacolato, con 5 vittorie e 2 pareggi in 7 gare ufficiali tra campionato e coppa. Ora, come detto, ci attende un lungo periodo di sosta, che vedrà fine con  la sesta giornata di campionato, in programma sabato 2 novembre, quando l’Inter affronterà il Padova. La pausa sarà utilissima a mister Cerrone, che spera in questi 20 giorni di creare un gruppo ancor più coeso e pronto a lottare per i primissimi posti della classifica. Non mancheranno le amichevoli, che consentiranno anche ai tanti nuovi di fare esperienza e mettere minuti nelle gambe. Intanto però questa Inter Primavera non è priva di certezza, come la gara contro al Parma ha per l’appunto dimostrato.

LA PARTITA IN PILLOLE – Il secondo turno eliminatorio di Coppa Italia tra Parma e Inter è andato in scena sabato scorso, ore 14:00, al “Centro Sportivo Parma F.C.” di Collecchio. I padroni di casa però non sono riusciti adeguatamente a sfruttare il fattore campo, che poteva risultare decisivo in una gara ad eliminazione diretta, lasciando fin dai primi minuti il pallino del gioco ai nerazzurri. Forse il merito però va dato proprio all’Inter, che ha cominciato la gara spingendo sull’acceleratore e occupando la metà campo avversaria. Fin da subito si è capito che il pericolo numero uno per la difesa emiliana fosse Camara. L’esterno guineano ha mostrato la sua velocità già al 16′, involandosi sulla fascia e servendo poi Knudsen, che non è riuscito a capitalizzare l’occasione. Al 22′ poi i nerazzurri sono passati in vantaggio proprio con Camara, che si è avventato con scaltrezza su un rimpallo dopo un tiro insidioso provato dal giovane Ventre. Appena 6 minuti più tardi l’esterno nerazzurro ha restituito il favore al suo compagno: dopo aver compiuto un’altra grande azione sulla fascia destra, ha infatti servito in area una palla arretrata, che dopo un tiro contrasto, è stata deviata in rete proprio da Ventre. Doppio vantaggio per l’Inter, che dalla mezz’ora in poi ha potuto dunque gestire la gara. Il Parma ci ha provato solo sul finire del primo tempo, con due tiri insidiosi che però non hanno centrato lo specchio della porta difesa da Ivusic. Nella ripresa a farsi notare per i nerazzurri è stato soprattutto Bigotto, entrato al 34′ al posto di Colombi, ferito dopo uno scontro aereo. Il Parma ci ha provato invece con Nyantakyi, che al 54′ è andato effettivamente vicinissimo al gol sbagliando di poco la mira a tu per tu con Ivusic. L’Inter comunque ha concesso poco ed ha avuto altre chance per segnare, prima con Capello e poi nuovamente con Bigotto. La partita si è spenta al 79′, quando Ventre ha guadagnato gli spogliatoio causa una doppia ammonizione. Nulla più da segnalare negli ultimi 10 minuti, con il risultato finale cristallizzato sul 2-0 per i nerazzurri.

INTER-ATALANTA 1-1  Marcatori: 22′ Camara, 28′ Ventre Parma: De Lucia; Esposito, Sall, Konè, Zagnoni; Nyantakyi, Mauri, Dias Consulin (63′ Mazzocco); Lombardi, Cerri, Attili (56′ Silipo). A disposizione: Rossetto, Pipoli, Zuccolini, Bottino, Capezzani, Boscolo Zemelo, Martinez, Frare. Allenatore: Fausto Pizzi Inter: Ivusic; Paramatti, Donkor, Yao, Dalla Riva; Tassi, Knudsen; Camara (83′ Baldini), Capello (61′ Acampora), Ventre; Colombi (34′ Bigotto). A disposizione: Maniero, Longo, Pinton, Eguelfi, Palazzi, Nchama, Mira, Radu, Bonazzoli. Allenatore: Salvatore Cerrone

IL MIGLIORE: Camara (Si conferma una volta di più un vero talento e il valore aggiunto di questa squadra. Ogni tanto ancora troppo fumoso.) IL PEGGIORE: Yao (questa volta è Donkor a dover mettere una pezza su qualche sua distrazione difensiva)

LA VERSIONE DEL MISTER – Terminata la sfida contro il Parma, mister Cerrone si è concesso ai microfoni di inter.it per qualche breve ma interessante dichiarazione. Innanzitutto il tecnico ha commentato, forse per la prima volta, in maniera davvero entusiastica la prova dei suoi ragazzi: “nel primo tempo abbiamo fatto benissimo, nella ripresa abbiamo gestito senza mai rischiare praticamente nulla se non una volta per un nostro errore. Mi è piaciuto l’atteggiamento oggi, siamo stati aggressivi, abbiamo sempre mantenuto l’iniziativa e anche nel secondo tempo siamo partiti bene come nel primo.” Poi uno sguardo anche all’importanza del risultato: “è un passaggio del turno importante, arrivato in trasferta e contro una buona squadra. Ora però archiviamo la Coppa Italia per un certo periodo. Abbiamo un mese per prepararci al meglio al ritorno in campionato, faremo delle amichevoli per dare minuti nelle gambe a tutti.” L’obiettivo rimane dunque la continua crescita dei suoi ragazzi, obiettivo che mister Cerrone persegue già da inizio stagione e i risultati già si notano: “oggi (sabato, ndr) la mia impressione è stata quella di una squadra che teneva il pallino del gioco, squadra corta e compatta, che non si è allungata nel finale come in altre partite. Match dopo match facciamo sempre dei passi avanti e questo è importante, e da martedì continueremo a lavorare sodo per fare sempre meglio”.

LA CLASSIFICA del GIRONE B

  1. Chievo Verona 13
  2. Atalanta 13
  3. Hellas Verona 11
  4. Inter 11
  5. Milan 10
  6. Varese 8
  7. Udinese 6
  8. Padova 4
  9. Virtus Lanciano 4
  10. Brescia 3
  11. Cagliari 3
  12. Pescara 3
  13. Ternana 2
  14. Cittadella 0
0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy