Inter, senti Coco: ”Fare risultato al Camp Nou è possibile, vi svelo come. Messi? La sua assenza è uno svantaggio!”

Inter, senti Coco: ”Fare risultato al Camp Nou è possibile, vi svelo come. Messi? La sua assenza è uno svantaggio!”

Per il doppio ex della sfida Conte è il peggior avversario per il Barcellona da affrontare in questo momento

di Raffaele Caruso

In vista di Barcellona-Inter, Francesco Coco si è concesso ai microfoni del quotidiano spagnolo Sport in qualità di doppio ex della sfida per presentare la gara in programma mercoledì sera al Camp Nou tra le due squadre.

L’Inter può fare risultato in Spagna: ”Per vincere al Camp Nou hai bisogno di tre cose: personalità, intensità e coraggio. Se entri in campo pensando che non vincerai, fallirai. Se, al contrario, prepari il gioco senza pensare al risultato, potresti avere qualche possibilità. È tutto nella testa. Devi dare tutto senza lasciare che il Barcellona muova la palla. Questa secondo me è la ricetta vincente per fare risultato al Camp Nou”.

Coco è stato il primo giocare italiano a trasferirsi al Barcellona: ”È un grande orgoglio, il Barça è il Barça. Quando sono arrivato, il club stava costruendo un nuovo e importante progetto. C’erano molti olandesi, futuri campioni come Xavi e Puyol e un Andres Iniesta che iniziò a collezionare minuti. Abbiamo giocato molto bene fino a febbraio, ma alla fine non abbiamo fatto un grande campionato”.

La probabile assenza di Messi:Quando manca un calciatore come Messi, la sua assenza in campo si sente sempre. C’è un Barça con Messi e uno senza Messi, ma forse la sua assenza potrebbe essere un svantaggio per l’Inter. Mi spiego: sarebbe meglio affrontare un campione come lui perché così i giocatori avrebbero maggiori stimoli e maggiore concentrazione. Sapere che Messi non ci sarà, invece, potrebbe dare loro sollievo e rappresentare un problema”.

Conte sulla panchina dell’Inter: ‘‘Sta dando all’Inter quello che ci si aspettava: intensità, artiglio, spirito di sacrificio, obiettivi e risultati. Il Barcellona è favorito ma l’Inter è il peggior avversario da affrontare in questo momento. Parlo di mentalità, Conte è un vincitore e sta trasmettendo il suo carisma ai suoi giocatori. Grazie a lui quest’anno stiamo guardando una Serie A molto più competitiva, non esiste un monologo della Juventus. Se l’Inter vuole lasciare il Camp Nou senza ossa rotte, dovrà seguire il consiglio di Conte e dare il 110 percento”.

Il pronostico: ”È impossibile in una partita del genere. Come ho detto, il Barcellona è il favorito e l’inizio dell’Inter in Europa è stato negativo, quindi dovranno giocare una partita perfetta per tornare dal Camp Nou con qualche punto”.

Sfida la redazione di PassioneInter.com su Magic: crea la tua fanta squadra con i tuoi campioni preferiti e diventa il migliore fantacalcista d’Italia solo con La Gazzetta dello Sport.

Commenta tutte le news con i tifosi su Telegram: ci sono già più di 2.000 interisti!

Mourinho: “Inter casa mia, ma il mio futuro non è in Italia. Addio? Sapevo sarebbe andata così”

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy