Marcelino: “Ero sicuro di essere il nuovo allenatore dell’Inter. Poi però…”

Il tecnico spagnolo ricorda ciò che accadde lo scorso anno a Milano

di Nunzio Corrasco, @ncorrasco

Lo scorso anno, dopo l’esonero di Frank de Boer, Marcelino è stato ad un passo dal diventare l’allenatore dell’Inter. E’ lo stesso tecnico spagnolo – che oggi siede sulla panchina del Valencia – a ricordare quei momenti ai microfoni de La Gazzetta dello Sport: “Un anno fa io e il mio staff fummo contattati dai dirigenti dell’Inter. Andammo a Milano e facemmo due riunioni tecniche. Dopo la seconda eravamo sicuri del fatto che avremmo allenato l’Inter. E invece tra le 23 del sabato e il mezzogiorno della domenica le cose cambiarono. In 13 ore la nostra candidatura perse energia: evidentemente nell’Inter c’era chi voleva affidarci la squadra e chi invece preferiva darla a qualcun altro. Succede”.

Il tecnico ha parlato anche di Kondogbia, passato in prestito dal Valencia all’Inter: “Non avevo nessun dubbio che potesse rendere a grandi livelli. Non abbiamo cercato altro, volevamo lui. Mi avevano parlato molto bene della persona, del professionista. E se un giocatore ha in sé i valori del superarsi, della voglia, del sacrificio e del lavoro, è impossibile che si dimentichi come si gioca a calcio. E Kondogbia a calcio sa giocare. E’ chiaro che le sue qualità erano – diciamo così – “assopite” però erano lì. Conosceva già la Liga e ci sembrava perfetto per questo campionato”

LA SEXY APRIL SUMMERS RISCALDA VERONA-INTER

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy