Nuovo Stadio – Mascheroni: “Meazza? DNA perfetto. Riducendo la capienza, si può salvare”

Nuovo Stadio – Mascheroni: “Meazza? DNA perfetto. Riducendo la capienza, si può salvare”

Parla l’esperto dello studio d’architettura milanese ‘Jma’

di Antonio Siragusano

E’ stata una giornata assolutamente importante per Inter e Milan sul fronte stadio. Se in campionato entrambe sono reduci da un turno non proprio esaltante, anche se la situazione in classifica dei rossoneri appare tragica dopo appena nove giornate, quanto meno l’approvazione al pubblico interesse con 27 voti favorevoli da parte del Consiglio Comunale di Milano segna un passo importante verso la realizzazione del nuovo impianto. Jacopo Mascheroni, dello studio d’architettura milanese ‘Jma’, sulle pagine del Corriere della Sera ha parlato della possibilità di poter salvare il Meazza.

Queste le sue dichiarazioni: “La struttura? Ha il dna perfetto per essere uno dei migliori stadi al mondo. Conservarlo? Si può fare. Servirebbero 200-250 milioni di euro e tre anni di lavori. Il fatto che il Meazza sia costruito con anelli indipendenti tra loro aiuta: basterebbe chiudere qualche settore alla volta per procedere in tutta sicurezza, riducendo la capienza a 45mila posti. La prefabbricazione delle componenti del progetto permetterà di ridurre i tempi”.

Sfida la redazione di PassioneInter.com su Magic: crea la tua fanta squadra con i tuoi campioni preferiti e diventa il migliore fantacalcista d’Italia solo con La Gazzetta dello Sport.

Commenta tutte le news con i tifosi su Telegram: ci sono già più di 2.000 interisti!

LIVE Inter ora per ora – Bilancio approvato: numeri da record. La promessa di Zhang, l’annuncio di Marotta sul mercato

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy