Accadde Oggi – 14 febbraio 2010, Napoli-Inter e lo spettacolo di uno 0-0. De Laurentiis: “Non cambierei Mazzarri con Mourinho”

La replica dello Special One non si fa attendere: “Oggi abbiamo pagato per quel signore piccolino che parla tanto in TV”

di Daniele Najjar, @Daniele_najjar

Ci sono partite che, nella memoria dei tifosi, non rievocano grandi ricordi nonostante i 90 minuti siano stati altamente spettacolari.

È sicuramente il caso di Napoli-Inter del 14 febbraio di 11 anni fa, match terminato 0-0. Mai risultato fu più ingannevole, viste le tante occasioni create da entrambe le parti e vista la presenza di tanti campioni nel rettangolo di gioco.

L’Inter si avvicina alla sfida di Champions contro il Chelsea, in un momento delicato, visto che ha già pareggiato contro il Parma e la Roma si è portata a 7 lunghezze.

Assenti Balotelli ed Eto’o, in avanti c’è il tridente Sneijder Pandev Milito. I partenopei, nella bolgia del San Paolo, partono a mille: Hamsik da fuori area con un gran destro incoccia l’incrocio dei pali, l’Inter corre altri pericoli ma Julio Cesar è bravo su Quagliarella e superbo sul colpo di testa di Denis. Muntari prova da fuori e cogli una gran traversa, primo tempo spettacolare che finisce a reti bianche.
Nella ripresa l’equilibrio rischia di spezzarsi con un altro palo colpito da Quagliarella che sfrutta una bella sponda di testa di Denis e colpisce il palo con Julio Cesar battuto. Milito si danna l’anima per aiutare la squadra, ma non riesce ad incidere.
Al termine del match, il presidente del Napoli, De Laurentiis, per complimentarsi con il suo tecnico afferma: “Non cambierei mai Mazzarri con Mourinho. E non porterei mai al Napoli il portoghese”.
La replica dello Special One arriva puntuale: “Forse oggi abbiamo pagato per quel signore piccolino che parla tutti i giorni in tv. Mi hanno riferito che ha parlato di me. Lui parla tanto tanto tanto, che sembra che il calcio in Italia sia Hollywood, ma è calcio, parla e alla fine oggi è stato beneficiato”.
Il tabellino
NAPOLI (3-4-3): De Sanctis 7, Campagnaro 6,5, Cannavaro 6, Grava 7; Zuniga 6,5 (80’Cigarini sv), Gargano 5,5, 5 Pazienza 6,5, Aronica 6,5;  Hamsik 6, Quagliarella 5,5,Denis 5. All.: Mazzarri. In panchina: Iezzo, Rinaudo, Rullo, Dossena, Bogliacino, Hoffer
INTER (4-3-1-2): Julio Cesar 7; Maicon 5, Lucio 6,5, Samuel 6,5, Santon 6; Muntari 6 (46′ Mariga 6), Cambiasso 6,5, Zanetti 7; Sneijder 5,5; Milito 7, Pandev 6 (73′ Eto’o sv). All.: Mourinho. In panchina: Toldo, Cordoba, Thiago Motta, Quaresma, Khrin.

INTER, RINNOVI DI CONTRATTO IN ARRIVO: ECCO NOMI E CIFRE >>>

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy