Berlino 2006: storia di una testata divenuta arte

di

Berlino, 9 Luglio 2006.

Francia e Italia, da sempre acerrime rivali, si contendono la Coppa del Mondo. Intorno al 5°minuto del secondo tempo supplementare, il mondo intero vede Horacio Elizondo espellere Zinedine Zidane, numero 10 della Nazionale francese e autentica leggenda del calcio. Una manciata di minuti dopo, l’Italia si sarebbe appuntata sul petto la quarta stella mondiale.

Evidentemente, un episodio del genere non avrebbe potuto essere dimenticato in fretta. Ancora oggi, a 7 anni di distanza, la testata inferta da Zidane a Marco Materazzi continua, in un certo senso, a tener banco. Secondo quanto riportato dall’Ansa, infatti, a Doha sta per essere eretta una statua di ben 5 metri che raffigura il francese nell’atto di colpire con una testata Materazzi. La statua, dal titolo emblematico ‘Coup de tete’, ovvero colpo di testa, è stata realizzata dall’artista algerino Adel Abdessemed e acquistata dall’Autorità dei Musei del Qatar.

Siamo pronti a giurarci, un’attrazione in più per i tifosi che si riverseranno nel paese del Golfo Persico per i Mondiali del 2022.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy