Tronchetti Provera: “Non è più la pazza Inter, ma è giusto così. Difficile da digerire però che sia avvenuto grazie a due ex Juve”

Tronchetti Provera: “Non è più la pazza Inter, ma è giusto così. Difficile da digerire però che sia avvenuto grazie a due ex Juve”

Le parole dell’amministratore delegato di Pirelli: “Gli ultimi anni erano stati una tristezza, si era persa la spina dorsale”

di Luca Tagliabue

“Mi sono innamorato dell’Inter di Moratti, quella che ha magari ha perso delle occasioni, ma nella quale c’erano i Recoba, i Baggio…Ha sempre avuto giocatori che ci facevano amare pazzamente la squadra”. Così ha esordito Marco Tronchetti Provera, figura storicamente legata al club nerazzurro, che in occasione di un evento organizzato da RCS, ha espresso la sua opinione sul nuovo corso dell’Inter di Suning targato Conte e Marotta.

Quella degli ultimi anni, invece, è stata una tristezza, si era persa la spina dorsale. Una normalizzazione era necessaria e ora possiamo apprezzare maggiore qualità e più ordine: non è più la pazza Inter, ma è giusto così. Oggi ci sono anche individualità interessanti come Lautaro e Sensi. Poi, certo, questo cambiamento è avvenuto con due ex Juve come Marotta e Conte, un boccone difficile da digerire, ma sono anche bravi, per cui…”.

Sfida la redazione di PassioneInter.com su Magic: crea la tua fanta squadra con i tuoi campioni preferiti e diventa il migliore fantacalcista d’Italia solo con La Gazzetta dello Sport.

Commenta tutte le news con i tifosi su Telegram: ci sono già più di 2.000 interisti!

VIDEO – Serie A, Brescia-Inter 1-2: gol e highlights. Lautaro e Lukaku a rete

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy