Zhang e Marotta in coro: ”Siamo l’Inter, la vittoria è d’obbligo. Puntiamo al massimo ma serve tempo”

Zhang e Marotta in coro: ”Siamo l’Inter, la vittoria è d’obbligo. Puntiamo al massimo ma serve tempo”

La squadra nerazzurra non vince un trofeo dal 29 maggio 2011, quando trionfò in finale di Coppa Italia contro il Palermo

di Raffaele Caruso

Sono 8 anni che l’Inter non vince un trofeo. I tifosi nerazzurri vogliono tornare alla vittoria, Steven Zhang è a caccia del suo primo trionfo e tutta la dirigenza nerazzurra è al lavoro per cercare di raggiungere questo prestigioso traguardo.

Il presidente nerazzurro, intervenuto nella conferenza stampa che si è tenuta dopo l’assemblea degli azionisti, ha fissato come obiettivo numero uno quello di tornare alla vittoria ma ha chiesto tempo ai suoi tifosi: ”Siamo qui per parlare del percorso iniziato 3 anni fa. L’obiettivo è lo stesso, vogliamo puntare al massimo in campo. Oggi siamo qui a costruire un club solido, sulle fondamenta sulle quali lavoriamo dal 2016. Noi lavoriamo e costruiamo per il lungo termine”.

I risultati in campo: ‘La scorsa stagione abbiamo centrato per la seconda volta di fila la Champions, questo dimostra che stiamo costruendo le fondamenta per competere al massimo. Dopo otto anni senza Champions abbiamo dimostrato di poter disputare partite bellissime come contro Tottenham e Barcellona dando entusiasmo ai nostri tifosi. Vogliamo gareggiare a questo livello. In Serie A ci siamo qualificati in Champions con la possibilità di competere al massimo. Siamo tra i più forti al mondo nel settore giovanile e abbiamo contribuito con i nostri giocatori a rafforzare la Nazionale e il panorama calcistico italiano. La nostra squadra femminile si è qualificata per la Serie A e sarà rafforzata anche in futuro. Abbiamo preso una decisione molto importante: reclutare uno degli allenatori più importanti al mondo, Antonio Conte che ha l’ambizione di continuare a vincere ai massimi livelli e questo con il nostro supporto potrà solo rendere più grande la società e la squadra”.

L’élite europea: ‘‘Dobbiamo avere pazienza e capire che questo lavoro non è stato fatto per avere risultati solo nell’immediato, non siamo qui a costruire per domani, vogliamo costruire sul lungo termine una società forte che possa vincere in maniera costante per il futuro. Stiamo lavorando per dare alla nostra squadra un futuro”.

L’intervento di Marotta:Il dovere parte da subito, non partecipiamo per arrivare terzi o quarti, lo facciamo però pensando anche alla forza dei nostri avversari. La vittoria è un imperativo d’obbligo ma non dobbiamo creare illusioni. Siamo però l’Inter, con una storia e una proprietà molto forte. Suning ci ha dettato l’indirizzo di tornare alla vittoria. E’ chiaro che nello sport non si ottiene la vittoria così velocemente, anche perché abbiamo cambiato management e allenatore. Serve pazienza”.

Sfida la redazione di PassioneInter.com su Magic: crea la tua fanta squadra con i tuoi campioni preferiti e diventa il migliore fantacalcista d’Italia solo con La Gazzetta dello Sport.

Commenta tutte le news con i tifosi su Telegram: ci sono già più di 2.000 interisti!

LIVE Inter ora per ora – Bilancio approvato: numeri da record. La promessa di Zhang, l’annuncio di Marotta sul mercato

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy