L’appello di Ibrahimovic: “Italia, la mia seconda casa. Voglio lottare per lo scudetto”

L’appello di Ibrahimovic: “Italia, la mia seconda casa. Voglio lottare per lo scudetto”

L’attaccante svedese ha parlato ai microfoni de La Gazzetta dello Sport

di giorgiotrobbiani

Intervistato in esclusiva da La Gazzetta dello Sport, Zlatan Ibrahimovic, attaccante dei Los Angeles Galaxy, ha parlato del suo futuro e della possibilità di tornare in Serie A: “Ho 38 anni e l’entusiasmo di un ragazzino e la stessa voglia di vincere tutto. Ora non voglio pensare al contratto che scadrà a dicembre. per continuare devo trovare qualcosa di particolare, che tenga vivo il fuoco che ho. Italia? Lo sapete, la mia seconda casa”.

Ibra ha poi aggiunto: “L’importante è stare bene, ho ancora un paio di mesi per decidere. A 30 anni ho iniziato a lavorare maniacalmente sul mio corpo per mantenermi, non per diventare più forte, è impossibile più di così, (ride, ndr). Ascolterò tutto, in Italia tanti momenti indimenticabili, voglio tornare per il massimo, se dovessi venire in Serie A vorrei lottare per lo scudetto, posso ancora fare la differenza. Vedendo Maradona, mi stuzzicherebbe anche un’esperienza al Napoli, per quell’amore. Mourinho? Era e resterà lo Special One, ha avuto un grande impatto sulla mia carriera, la sua prossima avventura sono sicuro che sarà vincente”.

Sfida la redazione di PassioneInter.com su Magic: crea la tua fanta squadra con i tuoi campioni preferiti e diventa il migliore fantacalcista d’Italia solo con La Gazzetta dello Sport.

Commenta tutte le news con i tifosi su Telegram: ci sono già più di 2.000 interisti!

Ze Elias all’attacco: “Non sempre l’Inter ha avuto buoni tecnici, alcuni non si facevano rispettare”

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy