Barzaghi: “Vidal? L’Inter ha frenato perché ha capito che Modric si può fare. Ausilio tra i migliori in Serie A”

Barzaghi: “Vidal? L’Inter ha frenato perché ha capito che Modric si può fare. Ausilio tra i migliori in Serie A”

Il noto giornalista ospite della trasmissione di calciomercato su TGcom 24

di Antonio Siragusano

Intervenuto nel corso del Live di calciomercato, andato in onda su TGcom24, Marco Barzaghi – noto giornalista molto vicino agli affari di casa Inter, ha fatto il punto delle rispettive situazioni legate a Vidal e Modric. Il cileno è infatti ad un passo dal Barcellona, dopo il clamoroso sorpasso blaugrana nella giornata odierna. Per quanto riguarda il sogno croato, ne sapremo di più nel fine settimana, quando avverrà l’incontro tra il calciatore ed il presidente del Real Madrid, Florentino Perez, per discutere di un’eventuale cessione. A seguire, tutti i temi affrontati da Barzaghi.

AUSILIO – “Dove metto Ausilio nella classifica dei ds in Italia? Forse anche al secondo posto tendente al primo, dietro la coppia Marotta-Paratici. Il colpo Cristiano Ronaldo penso sia inarrivabile”.

VIDAL – “Vidal sfumato? In questo momento gli agenti giocano su più tavoli anche per cercare l’ingaggio più conveniente per le loro tasche. La frenata dell’Inter, arrivata nel momento in cui ha capito che il sogno Modric non è così irrealizzabile, è stata fatale. L’inserimento poi del Barcellona, che cerca un sostituto di Paulinho finito in Cina, ha fatto il resto. La maglia del Barcellona, gli obiettivi, il giocare con Messi, hanno un po’ tagliato le gambe all’Inter, che comunque continua a sognare. Modric vuole l’Inter, convinto da i suoi connazionali. Adesso si aspetta l’incontro con il presidente Perez. Il croato chiederà di essere ceduto. A Madrid c’è aria di rinnovamento, anche da parte sua”.

CROATI – “Sono spesso molto ondivaghi. Modric, che è un vero numero 10 che da un po’ manca di tempo all’Inter, un po’ come Lothar Matthäus: determinante, carismatico leader, è un po’ quello che non c’è stato negli ultimi 6/7 anni. Poi per quanto riguarda i croati, tradizionalmente discontinui, bisognerà vedere se Spalletti riuscirà a coinvolgerli per tutta la stagione e non a metà come successo l’anno scorso, con l’Inter in testa fino a Natale e poi persa per strada. Ci vorrebbe un po’ di quella mentalità tedesca dell’Inter di una volta”. 

ENTUSIASMO TIFOSI – “A vedere dai dati, da come hanno polverizzato la campagna abbonamenti, l’entusiasmo è coinvolgente, soprattuto dopo questa campagna acquisti. Penso debbano fare una deroga, perché sento di gente in giro che vuole ancora abbonarsi ed essere sempre presente”.

SEGUI TUTTE LE NEWS SUL MERCATO DELL’INTER MINUTO PER MINUTO

LEGGI ANCHE – Modric, previsto un incontro con il Real Madrid: i dettagli

Tutte le news sull’Inter in tempo reale: iscriviti al canale Telegram di Passioneinter.com

L’INTER PRESENTA VRSALJKO: “QUESTA CITTA’ E’ GIA’ LA SUA SECONDA PELLE”

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy