CdS – Icardi sarà ceduto, anche Conte appoggia la scelta. Le motivazioni non legate solo al comportamento

CdS – Icardi sarà ceduto, anche Conte appoggia la scelta. Le motivazioni non legate solo al comportamento

Il centravanti non rientra nei piani della società

di Raffaele Digirolamo, @RaffaDigi97

L’Inter ha deciso e non avrà ripensamenti. Mauro Icardi non rientra nei piani del club di Corso Vittorio Emanuele e sarà ceduto al termine di questa stagione. Stando a quanto riportato dal Corriere dello Sport, la decisione è stata condivisa con Antonio Conte, sempre più prossimo alla panchina nerazzurra, che ha avvallato a pieno la decisione della società. Le vicende relative al numero nove, con la fascia passata sul braccio di Handanovic e la lunga assenza dal terreno di gioco, porteranno al suo addio al termine del campionato, anche perché il tecnico salentino vorrebbe un gruppo pienamente votato alla causa, senza frizioni interne.

Ma il profilo di Icardi non è gradito dall’allenatore anche per motivazioni tecniche. Conte preferirebbe un centravanti fisico, in grado di lottare con forza contro le difese avversarie, oppure qualcuno in grado di dialogare con i compagni ed aprire gli spazi per gli inserimenti. Icardi non rientra in queste due categorie, e per questo motivo il futuro tecnico preferirebbe qualche altro nome.

Da questo punto di vista il favorito è Romelu Lukaku, fortemente richiesto dall’ex ct durante la sua permanenza al Chelsea, mentre l’alternativa è Edin Dzeko, anch’esso vicino al trasferimento ai Blues un anno e mezzo fa.

GdS – Rakitic-Barça ai titoli di coda, in Spagna certi sul suo futuro


Tutte le news sull’Inter in tempo reale: iscriviti al canale Telegram di PassioneInter.com

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy