VIDEO – Chi è Filip Kostic, il nome nuovo per la fascia se parte Perisic

VIDEO – Chi è Filip Kostic, il nome nuovo per la fascia se parte Perisic

Tra i profili attenzionati dall’Inter in caso di addio del croato ci sarebbe anche il laterale dell’Eintracht Francoforte

di Redazione PI

Di sicuro, allo stato attuale, non è Ivan Perisic l’esterno titolare nel nuovo 3-5-2 di Antonio Conte. Lo ha annunciato chiaramente il tecnico in conferenza stampa, senza però annunciare una messa in vendita del croato, com’è successo invece nel caso di Mauro Icardi e Radja Nainggolan. Cosa succederà quindi col numero 44 nerazzurro? Difficile sbilanciarsi al momento, in un senso o nell’altro. Di certo, c’è che l’ex Wolfsburg ha scartato un futuro in Cina e ha ricevuto un ‘no’ dal Bayern Monaco, mentre in Premier League continua ad esercitare un certo fascino e l’Inter non lo considererebbe incedibile. Anzi, a fronte di una proposta da 30 milioni di euro dovrebbe lasciarlo partire.

In attesa di sviluppi, dunque, la dirigenza interista si cautela e valuta anche i possibili sostituti di Perisic, più adatti ad interpretare il ruolo laterale a tutta fascia fondamentale nello scacchiere di Conte. Tra i vari nomi circolati, da Emerson Palmieri a Kolarov passando per Darmian, nelle scorse ore è spuntata anche l’ipotesi Filip Kostic. Andiamo a scoprire chi è.

Calciomercato Inter, chi è Filip Kostic

Nato a Kragujevac il 1° novembre 1992, nazionale serbo dal 2015, Kostic è un esterno di piede mancino di proprietà dell’Eintracht Francoforte, dove è arrivato l’estate scorsa dall’Amburgo in un’operazione complessiva da 6,6 milioni di euro tra prestito e riscatto del cartellino. Autore di ben 10 gol e 13 assist in 46 presenze nell’ultima stagione, è stato utilizzato praticamente sempre nel ruolo di esterno sinistro di centrocampo salvo qualche apparizione da ala pura.

Meno potente a livello atletico rispetto a Perisic e anche leggermente più basso (1,84m contro 1,87) ama comunque inserirsi negli spazi e vanta un’ottima tecnica di base col suo mancino. Anche per questo nell’Eintracht gioca col 10 sulle spalle e si incarica spesso della battuta dei calci di punizione, fondamentale da non sottovalutare in un’Inter che da anni non trova specialisti all’altezza. Abile e preciso al cross, ha un buon tiro e fiuto per il gol. A 26 anni vanta inoltre un’ottima esperienza internazionale con 30 presenze in Nazionale maggiore e la nomination nella squadra dell’anno di Europa League nell’ultima edizione. Il suo valore, secondo il portale specializzato Transfermarkt, si aggira attorno ai 22 milioni di euro.

GUARDA IL VIDEO DELLE SUE AZIONI MIGLIORI:

Commenta tutte le news con i tifosi su Telegram: ci sono già più di 1.000 interisti!

[PODCAST] PassioneInter Talk #13 | Pacchetto Conte

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy