CdS – Conte si libera: l’Inter è tentata. Decisivo il rapporto speciale che lo lega a Marotta

CdS – Conte si libera: l’Inter è tentata. Decisivo il rapporto speciale che lo lega a Marotta

L’allenatore pugliese tornerà ad allenare nella prossima stagione

di Antonio Siragusano

Probabilmente è ancora presto per discuterne, visto che ancora mancano diverse settimane al termine del campionato, ma già una cosa è certa: l’allenatore dell’Inter per il prossimo anno potrebbe non essere Spalletti. Usare il condizionale in questo caso è d’obbligo, perché sappiamo quanto Suning abbia investito nell’allenatore toscano, rinnovandogli addirittura il contratto sino al 2021 ad inizio campionato. Il terzo posto, però, potrebbe non bastare all’ex tecnico di Roma e Zenit per essere nuovamente riconfermato dalla società. Nel frattempo, certi del ritorno in panchina già in estate dopo mesi di riposo, sono Antonio Conte e José Mourinho, con il primo che proprio in queste ore dovrebbe risolvere il contenzioso con il Chelsea mentre il suo contratto sta scadendo.

In questo momento, come riferito questa mattina nell’edicola del Corriere dello Sport, è proprio Conte la tentazione più forte in casa nerazzurra, preferito addirittura a Mourinho. Le uniche insidie potrebbero essere in Italia Juventus e Milan, qualora decidessero sorprendentemente di cambiare guida tecnica, visto che al momento sia Allegri che Gattuso godono della piena fiducia dei rispettivi club. L’Inter, dal canto suo, potrebbe sfruttare l’ottima relazione che lega l’allenatore pugliese all’amministratore delegato nerazzurro Beppe Marotta. Un rapporto speciale, retrodatato, eventualmente di prospettiva per nuovi obiettivi futuri.

VIDEO – Inter, è qui la festa: balli scatenati e Gagliardini show al microfono! E Icardi…

VIDEO – Inter, è qui la festa: balli scatenati e Gagliardini show al microfono! E Icardi…

 
Tutte le news sull’Inter in tempo reale: iscriviti al canale Telegram di PassioneInter.com

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy