Mercato – Niente riscatto per Moses, l’Inter ha cambiato strategia: ecco i dettagli

Mercato – Niente riscatto per Moses, l’Inter ha cambiato strategia: ecco i dettagli

La scelta della società è chiara e colpirà per primo l’esterno nigeriano

di Milo Zatti

L’avventura di Victor Moses in maglia nerazzurra potrebbe concludersi già la prossima settimana. Il 30 giugno scadrà il periodo pattuito per il prestito ed in mancanza di ulteriori accordi, il nigeriano dovrà tornare alla squadra che detiene il suo cartellino, il Chelsea. Essendo infatti i Blues una compagine estera, non varrà il protocollo d’intesa ufficializzato ieri dalla FIGC in vigore tra i club italiani che proroga in automatico di due mesi la scadenza dei prestiti con obbligo o diritto di riscatto.

Secondo il Corriere dello Sport però, in casa Inter sembrano avere idee particolarmente chiare e non avrebbero intenzione di esercitare il diritto di riscatto di 12 milioni sul giocatore nonostante la sua volontà di rimanere con i nerazzurri. L’investimento non sarebbe strategico per un giocatore, di fatto, è stato finora solo la riserva di Antonio Candreva. La società valuta invece migliore il fatto di destinare questi soldi all’acquisto di un potenziale titolare al fine di rinforzare la fascia destra in vista della prossima stagione.

Commenta tutte le news con i tifosi su Telegram: ci sono già più di 2.000 interisti!

LIVE Inter ora per ora – Le probabili di Inter-Sassuolo con ampio turnover. Conte: “Ogni partita sarà la partita della vita”.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy