Urzi apre all’addio: “L’Inter è una grande squadra, Zanetti era un fenomeno”

Urzi apre all’addio: “L’Inter è una grande squadra, Zanetti era un fenomeno”

L’ala offensiva del Banfield ha parlato del proprio futuro sognando la Premier League e citando anche l’Inter ricordandosi di Javier Zanetti

di Alessandro Rodella, @AleRodella

L’interesse dell’Inter per Agustín Urzi non è una novità, ma le sue parole a Europacalcio.it raffreddano la pista per il talento classe ‘2000 del Banfield. “Apprezzo molto il Manchester City e il suo stile di gioco, mi piace il calcio inglese, anche se negli Stati Uniti si sta formando un campionato molto competitivo. Vedremo in futuro” ha affermato Urzi.

Alla domanda sull’interesse dei nerazzurri la risposta è eloquente: “L’Inter è una grande squadra: è ovvio, a chi non piacerebbe giocarci. Però ora sono del Banfield, sono a mio agio e resto tranquillo”. Banfield appunto è la città di Javier Zanetti e una domanda è d’obbligo: “Zanetti era un fenomeno. Ricordo che quando giocava con la Nazionale argentina era un calciatore importantissimo; lo ammiriamo sempre, anche tutt’ora, me compreso”.

Con molta probabilità la prossima finestra di mercato sarà quella del grande salto in Europa per Urzi, spesso accostato a Di Maria per ruolo e movimenti in campo. La sua valutazione è di circa 10 milioni nonostante in 18 presenze di Superliga non abbia ancora trovato la via del gol e abbia fornito soltanto un assist nel pareggio del suo Banfield contro il CA Unión.

Commenta tutte le news con i tifosi su Telegram: ci sono già più di 2.000 interisti!

ESCLUSIVA – Perisic-Inter, nessuna chance di reintegro. Il Bayern vota per il prestito: il punto della situazione

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy