A tutto Eto’o: “Innamorato di Guardiola come allenatore, non come persona. Il migliore mai avuto? Non è Mourinho!”

A tutto Eto’o: “Innamorato di Guardiola come allenatore, non come persona. Il migliore mai avuto? Non è Mourinho!”

L’attaccante camerunese ha parlato al gala dell’Aspire Global Summit

di Simone Frizza, @simon29_

Ospite al gala dell’Aspire Global Summit insieme ad altre personalità importanti del mondo del calcio come Pochettino, Solari, Cahill o Crespo, a Samuel Eto’o sono state poste tante domande sia sul suo passato che sul suo futuro, soprattutto riguardo il ruolo di allenatore. Ecco le sue parole, riportate da As.

Fare l’allenatore – «Per essere un allenatore devo studiare. La mia fortuna è che da giocatore ho incontrato un grande saggio: Luis Aragonés. Mi disse di ascoltare tutte le persone che conoscevo. È ovvio che l’idea di essere un allenatore sia nella mia testa. In questo momento però sono in una fase di riflessione».

Miglior allenatore mai avuto – «Ognuno è speciale. Non è facile sceglierne uno, ma se devo farlo scelgo Luis. Essendo stato un giocatore del Maiorca, ho avuto una chiacchierata nel suo ufficio che mi ha cambiato la vita».

Pochettino – «Sono orgoglioso di vedere cosa sta facendo. Se un giorno deciderò di allenare, la prima persona che andrò a vedere sarà lui. Gliel’ho detto».

Guardiola – «Sono innamorato di lui come allenatore, non come persona. Però ho imparato a giocare a calcio con lui: ho interpretato la sua idea meglio di chiunque altro».

Sfida la redazione di PassioneInter.com su Magic: crea la tua fanta squadra con i tuoi campioni preferiti e diventa il migliore fantacalcista d’Italia solo con La Gazzetta dello Sport.

Commenta tutte le news con i tifosi su Telegram: ci sono già più di 2.000 interisti!

Conte riceve il Tapiro: “Abbiamo perso, si sono dimostrati più forti. Vendetta? Non ne ho bisogno”

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy