Champions League, ecco la svolta: Var già a marzo 2019?

Champions League, ecco la svolta: Var già a marzo 2019?

L’introduzione della tecnologia in campo nella massima competizione europea sembra possibile già dagli ottavi dell’edizione in corso

di Nicola Albano

Nella conferenza stampa conclusasi questa mattina tra Uefa ed Eca, insieme con il presidente della Juventus Andrea Agnelli, Aleksander Ceferin, vicepresidente della Fifa, ha annunciato che il Var (Video Assistant Referee),“sarà utilizzato in Champions League al più tardi nella prossima stagione”.

A microfoni spenti, ha affermato che l’introduzione della tecnologia potrebbe già esserci a partire dagli ottavi di finale dell’edizione di quest’anno. Una svolta che era nell’aria da tempo, visti anche i recentissimi episodi accaduti ad esempio nella partita tra Manchester City e Shakhtar Donetsk, dove per una caduta accidentale in area di Raheem Sterling è stato concesso un rigore a favore dei padroni di casa, senza che l’arbitro potesse controllare.

Ceferin è pronto a dare il suo assenso da subito e se per questioni logistiche (andrebbero dotati dell’apparecchiatura apposita tutti gli stadi delle 16 squadre che si qualificheranno alla fase a eliminazione diretta) non sarà possibile dagli ottavi, non è escluso che si possa incominciare dai quarti di finale o anche più in là. Dipenderà molto dai club qualificati, visto che alcuni stadi sono più moderni ed altri meno.

LEGGI ANCHE –> L’agente di Rafinha all’attacco: “Inspiegabile che non giochi. Sull’addio a gennaio…” 

Tutte le news sull’Inter in tempo reale: iscriviti al canale Telegram di PassioneInter.com

SANTOS, CHE ERRORE DI GABIGOL DAL DISCHETTO!

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy