Coronavirus, prende piede l’idea di giocare in estate per portare a termine campionati e coppe

Coronavirus, prende piede l’idea di giocare in estate per portare a termine campionati e coppe

Due sono le opzioni: dare precedenza ai campionati o giocare in parallelo

di Luca Zuaro

Continuano le videoconferenze tra i vertici delle leghe nazionali per capire come affrontare l’emergenza Coronavirus. Osservando l’andamento del contagio non sembra possibile trovare una scadenza a breve e prende di conseguenza sempre più piede l’ipotesi di terminare campionati e coppe in estate.

A livello europeo sono due le opzioni che andranno valutate: dare la precedenza ai campionati nazionali e svolgere tutte le partite di coppa una volta terminati oppure continuare a giocare in parallelo in modo da far coincidere i calendari. In entrambi i casi però è inevitabile la proroga di due mesi dei contratti e lo slittamento della sessione di calciomercato.

Commenta tutte le news con i tifosi su Telegram: ci sono già più di 2.000 interisti!

QUIZ – Cinque coppie di interisti, chi è nato prima?

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy