Mondiali 2022 – Pesanti accuse alla Fifa, addio assegnazione al Qatar?

di

Fifa mondiali 2022, probabile cambio di sede.

Successivamente alle accuse di corruzione rivolte alla Fifa per l’assegnazione dei Mondiali 2022 al Qatar, Michael Garcia, presidente dell’organo investigativo della Commissione Etica del massimo ente calcistico internazionale ha annunciato: “Dopo mesi di colloqui con i testimoni e raccolta di materiali presenteremo entro 6 settimane una relazione alla Camera arbitrale. La relazione prenderà in considerazione tutti gli elementi potenzialmente correlati alla proceduta di gara, tra cui le prove raccolte nelle indagini preliminari. La Fifa dovrà esprimersi entro il 9 giugno“.

Come riportato da Repubblica.it, le accuse sono tutt’altro che leggere: “Sotto accusa, in particolare è il dirigente qatariota Moahamed Bin Hammam, già presidente della confederazione asiatica per 9 anni, fino al 2011, quando venne squalificato a vita dalla stessa Fifa per corruzione. Bin Hammam avrebbe comprato voti versando mazzette in media da 200mila euro ai presidenti delle federazioni e una super tangente di 1,6 milioni di dollari a Jack Warner, vicepresidente della Fifa ed ex presidente della Concacaf”.

Intanto, qualora la parte accusatoria dovesse cantar vittoria, la sede potrebbe essere spostata ed è proprio l’Inghilterra a cogliere la palla al balzo annunciando (tramite David Cameron ndr) di essere pronta a presentare la propria candidatura per ospitare la fase finale della Coppa del mondo 2022.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy