Giunti: “Il 6-0 del 2001 è un ricordo indelebile. Domenica potranno decidere il derby due calciatori rossoneri”

Giunti: “Il 6-0 del 2001 è un ricordo indelebile. Domenica potranno decidere il derby due calciatori rossoneri”

Federico Giunti ha militato tra le fila di Milan e Parma, tra le altre. Da allenatore è stato alla guida del Perugia nel 2017

di Paolo Messina

Sulla sponda rossonera di Milano registriamo dichiarazioni di spicco. L’ex centrocampista del Milan Federico Giunti ha spolverato le memorie del derby per TuttoMercatoWeb, ripercorrendo vari momenti della sua precedente vita da calciatore e passando in rassegna i principali temi d’attualità in vista di domenica sera.

“Mi aspetto una partita imprevedibile. Mai come quest’anno – afferma Giunti – il derby di Milano ha avuto un clima di incertezza totale. Inter e Milan hanno tutto per vincerla. Mi auguro di vedere tanti gol, ma il derby rischia di essere una gara bloccata, molto equilibrata e difensiva. Non ci sono comunque solo Icardi-Higuain, tanti campioni potrebbero cambiare il match con una giocata. Penso prima di tutto a Suso e Calhanoglu. Entrambi possono fare una grande partita. Sono due giocatori di fantasia, mi piacciono tantissimo e il colpo da tre punti potrebbe arrivare proprio dai loro piedi”.

Esauriti i discorsi sui protagonisti odierni, arriva il tempo di aprire l’album dei ricordi e sfogliare ricordi felici per Giunti: “2001? Un ricordo indelebile. Quella non fu la nostra migliore stagione, ma la netta vittoria contro l’Inter è inevitabilmente passata alla storia. Mi vengono ancora i brividi se ci ripenso”.

LEGGI ANCHE -> Da Shevchenko a Milito: la classifica All-Time dei marcatori del derby di Milano

Tutte le news sull’Inter in tempo reale: iscriviti al canale Telegram di Passioneinter.com

VIDEO – NUMERO CON LA MONETINA PER BOBO VIERI. GUARDA COSA SI INFILA NEL TASCHINO

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy