Inzaghi: “Siamo quarti per merito nostro. In Coppa Italia abbiamo eliminato l’Inter che…”

Inzaghi: “Siamo quarti per merito nostro. In Coppa Italia abbiamo eliminato l’Inter che…”

Le parole di Simone Inzaghi, allenatore della Lazio, sulla sua esperienza in biancoceleste

di Martina Napolano, @OnlyLoveINTER

Simone Inzaghi, allenatore della Lazio, ha parlato al Corriere dello Sport, delle prossime sfide che lo attendono, tra cui quella con l’Inter, e dei suoi inizi: “Io ho cercato di prendere da tutti, perché sono stati tutti importanti per la mia formazione. Partendo da Materazzi, passando per Eriksson, arrivando a Mancini. Altra persona che devo ringraziare, perché mi ha voluto a tutti i costi alla Lazio. Da giocatore è capitato anche di farci qualche giorno di vacanza insieme, poi è diventato il mio allenatore, tuttora ci sentiamo e abbiamo una grandissima stima reciproca. Poi l’ho avuto come allenatore, secondo me bravissimo, dopo Eriksson. Pure gli ultimi che ho incontrato insomma, passando per lo stesso Delio Rossi che mi ha insegnato molto. Ho cercato di prendere il meglio da tutti e poi, però, cerco di metterci del mio“.

Avere sessanta punti in campionato sia qualcosa di straordinario. Ma non siamo appagati. Sappiamo che abbiamo otto partite di campionato, avremo la finale di Coppa Italia e quindi dovremo cercare di fare tutto nel migliore dei modi, perché vogliamo dare seguito a due mesi importanti, dopo questi primi otto di lavoro che sono stati eccezionali. Siamo quarti in classifica, ce lo siamo meritati, nessuno ci ha regalato niente, adesso avremo le ultime partite. Dobbiamo cercare di ottenere il massimo. In Coppa Italia abbiamo eliminato Inter e Roma con le quali, per dimensione dei bilanci, non dovrebbe esserci partita. Ma abbiamo dimostrato che con la determinazione e l’umiltà si possono fare grandi cose“.

VIERI DA CATTELAN RACCONTA TUTTI I SUOI FLIRT

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy