Maxi Lopez: “Icardi in nazionale? L’allenatore vuole provare tutti, sono gusti soggettivi”

Maxi Lopez: “Icardi in nazionale? L’allenatore vuole provare tutti, sono gusti soggettivi”

L’attaccante del Torino ha parlato della convocazione di Icardi in nazionale

di Simone Frizza, @simon29_

Intervistato da Fox Sports Argentina durante la tramissione “90 Minutos Fox”, l’attaccante del Torino Maxi Lopez ha commentato così la convocazione del rivale Mauro Icardi con la nazionale Argentina ad opera del neo ct Jorge Sampaoli: “È un giocatore in più per la squadra e può dare una mano per vincere dei trofei. Lui o chiunque altro, io sono argentino e voglio che la Seleccion vinca, questa è la mia opinione da argentino. Se ci sono altri che meritano la Nazionale più di lui? Chi decide è l’allenatore, io penso che stia facendo delle prove, vorrà conoscere tutti i giocatori che sono a disposizione. Posso avere altri gusti per quanto riguarda gli attaccanti ma questo non conta”.

Recentemente si è parlato anche di alcuni giocatori, quali Messi e Mascherano, che avrebbero il totale controllo dello spogliatoio: “Sono nel calcio da tanto tempo e questa storia che i giocatori decidono la squadra al posto degli allenatori non l’ho mai vista. Mai. Io non l’ho mai vista una cosa del genere. Al massimo ho visto dirigenti e presidenti avere più influenza sulla squadra, ma giocatori mai”.

Quali altri attaccanti per l’Argentina? “Mi piace Higuain, mi piace Messi ovviamente. Icardi è un buon giocatore, c’è Dybala anche. Abbiamo grandi attaccanti, credo che con gli attaccanti argentini ci possiamo divertire. Poi ci sono Lavezzi, Di Maria come attaccanti esterni. Ci sono tantissimi giocatori, poi conta come li schieri”.

MORATTI: “ESSERE PRESIDENTE DELL’INTER È STATO UN PRIVILEGIO”

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy