Youth League, Madonna: “Il risultato deve darci convinzione, non presunzione. Il nostro percorso di crescita passa da queste partite”

Youth League, Madonna: “Il risultato deve darci convinzione, non presunzione. Il nostro percorso di crescita passa da queste partite”

Il tecnico della Primavera nerazzurra ha parlato al termine della partita vinta contro il Psv

di Luca Tagliabue

Ottima prova dei baby nerazzurri nell’ultimo impegno della fase a gironi di Youth League: netto 3-0 ai danni del Psv e discorso qualificazione messo nelle mani di Tottenham e Barcellona. Per parlare della partita e della prestazione dei suoi ragazzi, il tecnico della Primavera Armando Madonna si è fermato in sala stampa per rispondere alle domande dei giornalisti presenti:

LA PARTITA“Ci serviva per darci più convinzione ancora su quello che stiamo facendo, dobbiamo sempre giocare con questo ritmo, intensità e attenzione. Già sabato abbiamo il Chievo e diventa determinante per noi. Siamo l’Inter, non dobbiamo abbassare la guardia. E’ un percorso di crescita che passa da queste partite che ci danno consapevolezza dei nostri mezzi e valori importanti, dobbiamo tirarli fuori”.

IL PASSAGGIO DEL TURNO“Più di così non possiamo fare. In Youth League abbiamo fatto buone gare, abbiamo sbagliato due tempi con Barcellona e Tottenham. Il percorso è stato buono e i ragazzi meriterebbero di passare ma ora non dipende più da noi”.

LA PRESTAZIONE DIFENSIVA – “I ragazzi sanno di aver fatto una buona gara e si deve partire da questa attenzione che hanno messo, che fa la differenza. Le qualità le abbiamo ma se non mettiamo determinazione e voglia… Ho visto una squadra che ha giocato insieme, che poteva sbagliare ma c’era il compagno vicino che rimediava”.

LA QUALIFICAZIONE“Facile dire per noi che lo meritiamo ma conta la classifica. Io sono contento per le ultime prove in Youth League ma anche in campionato. Mi rendo conto che i ragazzi mettono più attenzione in Europa ma dobbiamo farlo sempre, se vogliamo stare all’Inter dobbiamo giocare sempre con una determinazione importante”.

COLIDIO PREDESTINATO? – “Colidio prima di tutto è un uomo, la base per diventare un calciatore. Gli vogliono bene tutti, arriva dalla prima squadra. Domenica a Genova è stato fuori, è un grande giocatore e lo sta mostrando. Deve migliorare ma il grande giocatore si intravede”.

BILANCIO DELLA PRIMA ESPERIENZA IN YOUTH LEAGUE“Faticoso per me (ride, ndr). E’ stata un’esperienza incredibile di crescita, abbiamo incontrato squadre con conoscenze e qualità importanti, ci siamo confrontati con realtà forti e pian piano siamo riusciti a rubare qualcosa da questi giocatori”.

IL RISULTATO“Deve darci convinzione ma non presunzione. Siamo una buona squadra che può far bene solo mettendo questa intensità e rabbia agonistica. Con queste escono le qualità di ogni singolo giocatore”.

LEGGI ANCHE – Le PROBABILI FORMAZIONI di Inter-Psv: Asamoah favorito per sostituire Vecino, ma…

Tutte le news sull’Inter in tempo reale: iscriviti al canale Telegram di PassioneInter.com

VIDEO – Inter-PSV, probabili 11 nerazzurri: ecco chi affiancherà Brozovic a metà campo

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy