Mercato – Vidal-Nainggolan, pista morta sul nascere: il fattore che ha bloccato in partenza l’operazione

Mercato – Vidal-Nainggolan, pista morta sul nascere: il fattore che ha bloccato in partenza l’operazione

Il quadro della situazione è chiaro già da giorni

di Lorenzo Della Savia, @loredstweet

Le società ne hanno parlato un mese fa, e il quadretto – comunque – è chiaro da quindici giorni o giù di lì. Quella tra Arturo Vidal e Radja Nainggolan è, tra Barcellona e Inter, un’idea di scambio destinata a non trovare risvolti, a non incontrare sviluppi né esiti concreti. Si tratta di una pista morta sul nascere, come l’ha definita in serata – dagli studi di Sportitalia – il giornalista Alfredo Pedullà. Un argomento di chiacchiera, meglio, tra le due dirigenze che ha trovato il primo – e unico, bastevole – ostacolo nella volontà precisa di una delle varie parti in causa: Nainggolan.

E’ proprio la posizione immediatamente assunta appunto dal Ninja ad aver costretto tutti a bloccare i discorsi. Il trequartista nerazzurro – che all’Inter, tuttavia, non è sicuro di ritrovare un ambiente favorevole, visti soprattutto gli ostracismi di Antonio Conte – non vuole prendere in considerazione alcuna possibilità di giocare lontano da Milano, sponda nerazzurra. Ergo, non vuole sentir parlare di Cina, né tantomeno di Barcellona. D’altra parte, anche Vidal e i catalani avevano fatto intendere di non volersi separare l’uno dall’altro. L’ipotesi torna in freezer, ma la sensazione è che vi rimarrà in pianta stabile.

Commenta tutte le news con i tifosi su Telegram: ci sono già più di 1.000 interisti!

Moratti si schiera con Icardi: “E’ più forte di Dzeko e Lukaku. Ronaldo? Avevo l’opportunità di prenderlo”

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy