Accadde Oggi – 1 agosto 2007: l’Inter vince per 2-3 in amichevole a Old Trafford. Sacchi: “Nerazzurri bellissimi”

Accadde Oggi – 1 agosto 2007: l’Inter vince per 2-3 in amichevole a Old Trafford. Sacchi: “Nerazzurri bellissimi”

Successe di tutto: autogol di Adriano e invasione di uno spettatore nudo

di Lorenzo Della Savia

Sarà che quest’anno noi, ad agosto, saremo tutti lì a guardare le coppe europee anziché sbirciare i risultati delle amichevoli estive nei ritiri e magari opinare sulle gare di nuoto e di scherma delle Olimpiadi (l’appuntamento è tutto per il prossimo anno), ma è pure vero che c’è calcio d’agosto e calcio d’agosto. Prendete tredici anni fa, per esempio, l’1 agosto 2007: prendete l’Inter del centenario, l’ultima Inter di Mancini, il quale, al termine di quella stagione, avrebbe lasciato il timone a José Mourinho. Prendete l’amichevole – l’amichevole, ripetiamo – giocata esattamente 13 anni fa a Old Trafford di fronte a 73.738 spettatori. Campioni d’Inghilterra contro campioni d’Italia. Basterebbe già questa cornice iniziale per rendersi conto dell’anomalia, dell’inghippo: oggi, dopo uno stop di mesi per la pandemia da coronavirus, ci si accontenta anche di gare da 0-0 nel silenzio di uno stadio vuoto, con i portieri di riserva schierati titolari e i ragazzini mandati in campo al posto dei fenomeni.

Insomma. Tredici anni fa non c’era il Covid, chiaro, e quindi si poteva andare in 73 mila allo stadio per vedere un’amichevole: una partita, Manchester United-Inter, che avrebbe offerto spettacolo sin da subito. Il Manchester United, ben più avanti nella condizione, si porta subito avanti con Rooney (1-0 al 17esimo minuto), ma viene recuperato da un tris micidiale dell’Inter, realizzato nell’arco di 13 minuti: una doppietta di Suazo (21esimo e 34esimo minuto) e un gol di Ibrahimovic (27esimo minuto) ubriacano i Red Devils: il punteggio passa sull’1-3, e il vantaggio nerazzurro verrà insidiato, nel secondo tempo, solamente da un’autorete di Adriano (57esimo minuto).

Più che un autogol, un gesto tecnico da Mai Dire Gol. Uno stacco imperioso (l’Imperatore non lascia mai le cose a metà…) e la palla schiacciata nella propria rete, in direzione dell’incredulo Julio Cesar che altro non può fare che prendere atto di tutto ciò. Poco male, si dirà: fa sempre parte dello show, dello spettacolo, come l’invasore di campo che al 29esimo minuto del primo tempo aveva fatto ingresso – ignudo – sul terreno di gioco: verrà rimosso immediatamente dagli steward, non prima di essere ironicamente espulso dal direttore di gara. Tutti eventi, questi ultimi, che non cambieranno la sostanza, al massimo aggiungeranno emozioni: l’Inter vince 2-3, si becca i complimenti di Arrigo Sacchi (“I nerazzurri sono bellissimi”), non porta a casa un bel niente e, perlomeno, continua a crescere. Per i nerazzurri, il meglio deve ancora arrivare.

Le formazioni iniziali del match

MANCHESTER UNITED (4-2-3-1): van der Sar; Brown, Ferdinand, Vidic, Evra; Carrick, O’Shea; Eagles, Giggs, Ronaldo; Rooney. All. Ferguson.

INTER (4-3-1-2): Julio Cesar; Maxwell, Materazzi, Samuel, Chivu; Stankovic, Dacourt, Solari; Figo; Ibrahimobic, Suazo. All. Mancini.

Marcatori: 17′ Rooney (M), 21′ Suazo (I), 27′ Ibrahimovic (I), 34′ Suazo (I), 57′ aut. Adriano (M).

>>>Iscriviti al canale Youtube! Parla con noi ogni giorno in Diretta alle 19<<<

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy