Agnelli e Zhang studiano la rivoluzione: dalla terza coppa europea alla nuova Champions, tutte le idee sul tavolo

Agnelli e Zhang studiano la rivoluzione: dalla terza coppa europea alla nuova Champions, tutte le idee sul tavolo

Il presidente dell’Inter è stato eletto nel Board dell’ECA

di Lorenzo Della Savia, @loredstweet

In campo la rivalità c’è: è giusto che ci sia, affinché il calcio (giocato) rimanga calcio. Dopodiché ci sono le dinamiche della realpolitik del calcio (aziendale), che vede Inter e Juventus ammorbidire sempre di più i loro rapporti. Così Agnelli – che vede la crescita sportiva e politica dell’Inter e capisce che eventuali attriti con i nerazzurri non gli gioverebbero – trova il compromesso: fa entrare Zhang nell’esecutivo dell’ECA, relega De Laurentiis e Gazidis ad altre commissioni e prepara insieme al presidente nerazzurro il programma calcistico del futuro. Tutto da discutere con la UEFA, beninteso.

A dare una panoramica delle idee di Zhang e Agnelli è Tuttosport. Anzitutto due date: 2021 e 2024. La prima è quella ritenuta decisiva per la nascita della cosiddetta Europa League 2, una terza competizione europea che si propone – almeno nelle intenzioni – di coinvolgere Paesi che nelle altre competizioni continentali abbiano minor visibilità. La seconda è quella pensata per il lancio di una Champions League con un format del tutto rinnovato, quella Super Champions che però ancora tutti si guardano bene dal nominare in quanto tale: un progetto ambizioso, su cui però solo la UEFA sarà – in ultimo – votata ad esprimersi.

Altri temi nell’agenda di Agnelli, Zhang e di tutti gli altri membri del Board – conseguentemente ai temi di cui già accennato – saranno inevitabilmente una ridiscussione dei criteri di accesso ai tornei continentali, oltreché un ripensamento (da capire quanto radicale) della calendarizzazione di competizioni nazionali e internazionali. Si pensa – in maniera “soft”, almeno per ora – ad un allineamento organizzativo tra le grandi leghe: l’Inghilterra, per dire, ha due coppe nazionali (mentre gli altri campionati solo una), la Bundesliga ha solo 18 squadre (mentre gli altri campionati 20). Sono tutti, comunque, proponimenti d’inizio mandato, per Agnelli, dopo i primi due anni di assestamento. La UEFA, come detto, su tutte le proposte avrà l’ultima parola: ma, ecco, forse nel prossimo quadriennio i club potranno permettersi di alzare il volume.


Sfida la redazione di PassioneInter.com su Magic: crea la tua fanta squadra con i tuoi campioni preferiti e diventa il migliore fantacalcista d’Italia solo con La Gazzetta dello Sport.

Commenta tutte le news con i tifosi su Telegram: ci sono già 1586 interisti!

De Laurentiis svela i dettagli dell’offerta (rifiutata) per Icardi: “Ma non ho rimpianti: avrebbe chiuso a Llorente e Milik è la stella”

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy