Amadeus: “La vittoria nel derby è una spinta eccezionale. Icardi? Non deve giocare con la Lazio”

Amadeus: “La vittoria nel derby è una spinta eccezionale. Icardi? Non deve giocare con la Lazio”

Il presentatore, notoriamente tifoso nerazzurri, su Maurito: “Il suo reinserimento è un’opzione, non un obbligo”

di Daniele Najjar, @Daniele_najjar

Ancora pochi giorni e torna il campionato: l’Inter sarà di scena a San Siro contro la Lazio, in un delicato scontro importante per la lotta Champions.

A pochi giorni dalla sfida il noto presentatore Amadeus, da sempre tifoso nerazzurro, ha parlato ai microfoni di Lazio Style Channel: “Inter-Lazio non è una partita come le altre. Ricorderò sempre purtroppo quel 5 maggio 2002: a fine partita non ricordavo nemmeno dove avessi parcheggiato la macchina. Pensate quanto fossi tramortito dall’esito finale del match, menomale che non si affrontano a maggio dove succede sempre di tutto. Degli interisti ex laziali sono molto affezionato a Stankovic, anche Veron mi piaceva tanto, per non parlare di Simeone. Ho sempre ammirato la squadra biancoceleste perché ha scovato spesso degli ottimi calciatori”.

Non poteva mancare una battuta sul derby vinto lo scorso weekend: “Vincere i derby è fondamentale, soprattutto dal punto di vista psicologico, non credevo nella vittoria dell’Inter contro il Milan. La stracittadina però è una partita a sé che porta ad una spinta emotiva eccezionale se viene vinta”.

La lotta Champions ora, entra davvero nel vivo: “Vedremo cosa succederà nel match di domenica a San Siro, il pareggio a mio parere non serve a nessuno. I nerazzurri non hanno bisogno di Icardi attualmente, non lo si può inserire domenica in una gara importante come quella con i biancocelesti, nemmeno per rispetto di chi ha trainato la squadra in questo mese e mezzo, più avanti si vedrà. Il reinserimento dell’argentino è un’opzione, non un obbligo. Lautaro Martinez è un calciatore molto forte, non ha fatto rimpiangere Icardi. Immobile è fortissimo. La Lazio valorizza il centravanti in maniera assoluta, l’attaccante biancoceleste è all’interno di un meccanismo oliato e perfetto in cui si trova perfettamente”.

piuletto

Castaignos: “Orgoglioso di aver giocato per l’Inter. Non è andata come volevo, Snejider…”

Tutte le news sull’Inter in tempo reale: iscriviti al canale Telegram di PassioneInter.com

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy