Bertotto teme il momento dell’Udinese: “Dopo il crollo di Parma, l’Inter diventa un interrogativo”

Bertotto teme il momento dell’Udinese: “Dopo il crollo di Parma, l’Inter diventa un interrogativo”

L’ex calciatore bianconero analizza il momento vissuto dai friulani, reduci dal ko del Tardini

di Giuseppe Coppola

Intervistato dai microfoni di TuttoUdinese, l’ex calciatore dei friulani Valerio Bertotto ha analizzato il momento dei bianconeri, reduci dalla cocente sconfitta rimediata contro il Parma. Sulla strada dell’undici allenato da Gotti domenica sera ci sarà l’Inter di Antonio Conte, in emergenza per gli infortuni dell’ultima ora ma con un Christian Eriksen in più su cui poter contare.

“La squadra non è ancora matura – ha dichiarato Bertotto – per approcciarsi ad un periodo positivo. L’Udinese ha conquistato tre vittorie prima della sconfitta immeritata di Milano dove ha giocato a viso aperto e con grande serenità. Parma diventa così un crocevia per dimostrare che sei cresciuto e se crolli diventa una partita persa e lasci un interrogativo per l’Inter. Probabilmente non si è ancora sedimentata la convinzione che la costanza di rendimento è fondamentale: serve questo passo avanti a livello di mentalità”. Periodo particolare quello vissuto dai bianconeri, in attesa di ricevere l’Inter motivata dall’uomo in più a centrocampo e dal passaggio del turno in Coppa Italia.

Sfida la redazione di PassioneInter.com su Magic: crea la tua fanta squadra con i tuoi campioni preferiti e diventa il migliore fantacalcista d’Italia solo con La Gazzetta dello Sport.

Commenta tutte le news con i tifosi su Telegram: ci sono già più di 2.000 interisti!

LIVE MERCATO – No a Llorente e Giroud, Radu al Parma in prestito. Mertens per giugno?

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy