Bilancio al 31 marzo 2020: rosso di 100 milioni di euro, ma occhio alla plusvalenza Icardi

Bilancio al 31 marzo 2020: rosso di 100 milioni di euro, ma occhio alla plusvalenza Icardi

Tutti i conti in tasca al club di Suning

di Andrea Pennacchi

In casa Inter è tempo di fare i conti. In particolare, secondo quanto riportato da Calcio e Finanza, sono stati pubblicati i bilanci del club di Suning al 31 marzo 2020 e sono stati analizzati tutti i dati riguardanti l’arco di nove mesi. A questa data i nerazzurri arrivano con una perdita pari a -103,1 milioni di euro. Sono quasi 70 milioni in più rispetto allo scorso anno, essendo di  -31,6 milioni la perdita al 31 marzo 2019.

Per quanto riguarda i ricavi, c’è stato un calo di 30,5 milioni di euro, mentre i costi sono aumentati di 73 milioni. La crescita di questi ultimi è dettata da:  personale (da 114,7 milioni a 141,3), di cui i calciatori hanno pesato per 91,9 milioni (87,3 nel 2019) e i tecnici per 19,7 milioni (12,4 nel 2019). A questi vanno aggiunti i bonus performance per 19,2 milioni (4,5 nel 2019). Sono cresciuti anche gli ammortamenti (da 65,9 a 90,6 mln).

A pesare è sicuramente l’impatto che ha avuto l’emergenza sanitaria del Codid-19, ma nel prossimo bilancio del 30 giugno si attende il conteggio della cospicua plusvalenza della cessione di Icardi, che corrisponde a 48,2 milioni di euro.

>>>Iscriviti al canale YouTube! Parla con noi ogni giorno in Diretta alle 19<<<

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy