Nuovo San Siro, Boeri conferma: “Sì, siamo stati esclusi. Ma ora mostriamo i progetti alla città”. Poi spiega le motivazioni del ‘no’

Nuovo San Siro, Boeri conferma: “Sì, siamo stati esclusi. Ma ora mostriamo i progetti alla città”. Poi spiega le motivazioni del ‘no’

Il testa a testa dovrebbe essere tra Manica-Progetto CMR e Popoulos

di Lorenzo Della Savia, @loredstweet

Meno uno. “Voglio essere molto chiaro: abbiamo ricevuto un avviso che dice che non siamo stati selezionati”: parola di Stefano Boeri, che durante la presentazione nuova stagione della Triennale (di cui è presidente), ha confermato che il progetto presentato dal suo gruppo di lavoro per il nuovo San Siro non sarà tra i due finalisti che verranno espressi entro il 10 ottobre. Del resto, che fosse favorito il testa a testa tra gli italo-americani di Manica-Progetto CMR e gli statunitensi Popoulos, era chiaro da tempo, ed era stato rilanciato anche dalla stampa di stamattina.

Ecco perché, in fin dei conti, Boeri non si stupisce: “Penso che sia assolutamente giusto e faccio i migliori auguri a chi è stato selezionato perché possa portare avanti questo progetto bellissimo, delicato e importante per la città”. Ma cala l’asso: “Sarebbe molto bello poter raccontare tutti e quattro i progetti, non solo in Consiglio comunale, ma anche alla città. E’ suolo pubblico, è un edificio pubblico, è un pezzo di città fondamentale, abbiamo lavorato tutti pancia a terra per fare il meglio. Sarebbe molto bello informare i cittadini dei quattro scenari che abbiamo costruito. Naturalmente, accompagnando con i commenti delle due squadre circa i due favoriti”.

L’architetto ha poi provato a spiegare i motivi dell’esclusione del suo progetto: “E’ stato detto perché non è stato rispettato il masterplan, che era depositato in Comune. A dire il vero il masterplan depositato non è quello del Comune. Sennò io deposito domani un masterplan e diventa lui. Quindi sinceramente non so. Noi abbiamo cercato di modificare in meglio il masterplan, come avranno fatto tutti. Ma sono sicuro che i tre studi che erano con noi, che sono studi di altissimo livello, avranno fatto cose eccezionali. Io non metto in discussione la valutazione delle squadre, che sicuramente è stata ponderata. Quello che credo sarebbe giusto è che tutti e quattro i progetti siano mostrati alla città”.


Sfida la redazione di PassioneInter.com su Magic: crea la tua fanta squadra con i tuoi campioni preferiti e diventa il migliore fantacalcista d’Italia solo con La Gazzetta dello Sport.

Commenta tutte le news con i tifosi su Telegram: ci sono già 1586 interisti!

I dati di bilancio nerazzurri al termine della sessione estiva di calciomercato: in aumento il costo della rosa

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy