Boninsegna: “Mi viene da piangere se penso a Zaniolo. Perché l’Inter lo ha sacrificato?”

Boninsegna: “Mi viene da piangere se penso a Zaniolo. Perché l’Inter lo ha sacrificato?”

L’ex attaccante nerazzurro torna sulla scelta di mercato dello scorso anno

di Antonio Siragusano

Nella lunga intervista di questa mattina sulle pagine di Tuttosport, è sembrato un Roberto Boninsegna parecchio critico in riguardo alla scelta della Federazione Italiana di lanciare la maglia verde come richiamo al Rinascimento in occasione della sfida di domani sera contro la Grecia. Ma non solo, perché anche nei confronti della dirigenza dell’Inter non ha risparmiato una frecciatina, ricordando l’operazione fallimentare dello scorso anno in cui acquistò Radja Nainggolan rinunciando ad un talento enorme come Nicolò Zaniolo. Queste le parole dell’ex attaccante:

Mancini spera di poter recuperare Mario Balotelli…
“Ci hanno provato in tanti, riusciti ben pochi. Non so come si possa lavorare sulla testa di questo ragazzo che ha mezzi fisici e tecnici eccezionali. Mancini ha fiducia e questa è davvero l’ultima occasione per Mario Balotelli”.

Qualche rischio lo corre anche Zaniolo, un altro di grande talento da cui ci si aspetta tutti moltissimo.
“Ah, mi vien da piangere quando vedo Zaniolo! Se penso che l’Inter lo ha venduto per 4 milioni e ora ne vale più di 50 divento matto: non si può sacrificare uno così per avere Nainggolan, con tutto il rispetto possibile per Nainggolan. D’accordo, Spalletti voleva il belga a tutti i costi, ma la società avrebbe dovuto impedire questa perdita: c’erano Ausilio, Zanetti, non solo l’allenatore, Zaniolo era lì da vedere: la migliore espressione del settore giovanile nerazzurro”.

Più Juve che Inter: i bianconeri sembrano ancora davanti…
“E’ vero, anche domenica sera ero a San Siro e ho visto una bella partita tra due ottime squadre. Però sì: Conte è bravo, sta facendo un ottimo lavoro ma è difficile riuscire a colmare un gap di oltre 20 punti. E poi sa cosa fa ancora la differenza?» La panchina lunga? «Esatto. Ne parlavo con Sacchi, a Parma, mentre guardavamo la gara della Juventus: se tu alleni una squadra formata dalla sola panchina della Juve rischi di arrivare secondo in campionato”.

Sfida la redazione di PassioneInter.com su Magic: crea la tua fanta squadra con i tuoi campioni preferiti e diventa il migliore fantacalcista d’Italia solo con La Gazzetta dello Sport.

Commenta tutte le news con i tifosi su Telegram: ci sono già più di 2.000 interisti!

La carica di Skriniar: “Conte ci ha cambiato la mentalità, ora vogliamo vincere. Voglio un trofeo da capitano!”

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy