Bonolis: “Lautaro Martinez può rivelarsi un crack. Mercato? Spero in Nainggolan e Barella”

Bonolis: “Lautaro Martinez può rivelarsi un crack. Mercato? Spero in Nainggolan e Barella”

Il noto conduttore televisivo, dalla dichiarata fede nerazzurra, dice la sua sulle prossime mosse dell’Inter in sede di mercato

di Daniele Najjar, @Daniele_najjar
intervista bonolis

Terminata la stagione della Serie A 2017/18, in casa Inter è tempo di fare bilanci e soprattutto di mercato, con i nerazzurri immediatamente protagonisti per aver già fatto firmare Lautaro Martinez, Asamoah e De Vrij. 

Fra gli opinionisti che hanno detto la loro sulla stagione della Beneamata, c’è il conduttore Paolo Bonolis, noto sostenitore nerazzurro, che ai microfoni di Calciomercatoreport.com ha detto: “I tifosi dell’Inter ad inizio anno si aspettavano di arrivare in Champions. Vista la flessione dei mesi invernali però, non si poteva fare una proiezione reale sul piazzamento finale. Sono rimasto molto soddisfatto del risultato, possiamo tornare a ritagliarci un posto tra le grandi d’Europa”.

Riguardo ai giocatori che maggiormente si sono distinti in questa stagione, Bonolis afferma: “In questa stagione si sono distinti diversi elementi: Brozovic ha trovato la sua ottima collocazione in campo, Skriniar si è rivelato in tutte le partite un difensore non solo di qualità ma anche di capacità affettiva. Cancelo e Rafinha poi sono emersi come due giocatori di livello, dai margini di crescita enormi: mi auguro che possano essere confermati in squadra”.

Una battuta infine sul mercato: “Lautaro Martinez secondo me è un ottimo colpo, ho visto alcuni suoi filmati e mi sembra un giocatore eccelso a livello di dinamismo, corsa e fisicità. Potrebbe rivelarsi un autentico crack, ma è pur sempre un ragazzo di 20 anni che arriva in un campionato totalmente diverso da quello argentino. Spero il suo ambientamento sia rapido, ma a mio parere ci vorrà un po’ di tempo. Mi auguro, inoltre, che la società faccia tre-quattro acquisti di spessore, fondamentali per dare solidità alla squadra: l’ideale sarebbe puntellare il centrocampo con due pedine, come Barella e Nainggolan, prendere un esterno difensivo e consegnare all’attacco un giocatore raffinato che possa dare un briciolo d’imprevedibilità in avanti”.

Tutte le info sull’Inter: iscriviti al canale Telegram di PassioneInter.com

SPALLETTI E L’INTERISMO: DISCORSO DA BRIVIDI ALLA SQUADRA!

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy