Nazionali – L’Italia cala il tris in Bosnia e Mancini fa il record. Barella in campo tutta la partita

Nazionali – L’Italia cala il tris in Bosnia e Mancini fa il record. Barella in campo tutta la partita

L’altro interista, Biraghi, è rimasto seduto in panchina

di Lorenzo Della Savia, @loredstweet

Era una partita inutile, anche se – in realtà – non lo era: se non altro perché, l’Italia, oggi (ma soprattutto il ct Roberto Mancini), aveva l’opportunità di superare il traguardo di nove vittorie di fila, giungendo quindi alla decima e battendo il precedente record di un certo Vittorio Pozzo, un allenatore che sulla panchina della Nazionale vinse qualcosa come due Mondiali e un’Olimpiade: opportunità che l’Italia ha colto, con lo 0-3 rifilato alla Bosnia-Erzegovina in uno stadio, quello di Zenica, dove Dzeko e compagni non perdevano da cinque anni.

A indirizzare in modo decisivo la partita sono due squilli nel primo tempo di Acerbi (un classico rigore in movimento, al 19esimo minuto) e Insigne (37esimo minuto). Dopodiché, si è trattato – per l’Italia – di mantenere il controllo sulla partita: missione portata a termine senza affanni dagli azzurri di Mancini, andati a segno anche al 53esimo con Belotti a chiudere la partita. Tra i giocatori dell’Inter impegnati questa sera, vanno registrati i 90 minuti disputati da Nicolò Barella, scelto dal ct tra gli undici titolari e non sostituito nel corso della gara. Solo panchina, invece, per Cristiano Biraghi.


Sfida la redazione di PassioneInter.com su Magic: crea la tua fanta squadra con i tuoi campioni preferiti e diventa il migliore fantacalcista d’Italia solo con La Gazzetta dello Sport.

Commenta tutte le news con i tifosi su Telegram: ci sono già più di 2.000 interisti!

ESCLUSIVO – Fabio Galante a PassioneInter.com: “Lautaro è un patrimonio per i nerazzurri. Vidal mi ha impressionato”

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy