Carrera: “Scudetto? Juventus ancora la squadra da battere. Sì ai playoff in Serie A”

Carrera: “Scudetto? Juventus ancora la squadra da battere. Sì ai playoff in Serie A”

L’ex calciatore bianconero, con un passato da tecnico, parla della lotta scudetto in Italia e della situazione legata al Coronavirus

di Giuseppe Coppola

Intervistato dai microfoni di Il Bianconero, l’ex calciatore della Juventus Massimo Carrera ha analizzato dal suo punto di vista la situazione italiana ed europea legata al Coronavirus parlando anche della lotta scudetto che coinvolge i bianconeri, protagonisti nel match contro i nerazzurri di Conte.

CALCIO E CORONAVIRUS – “So che oggi qui in Grecia c’è una riunione della Federazione, di sicuro domenica non giochiamo. Domani sapremo per quanto starà fermo il campionato. Per ora abbiamo sempre giocato senza limitazioni. Sicuramente c’è preoccupazione che anche qua si possa arrivare alla stessa situazione italiana o di altri paesi. Sono un po’ preoccupato ma stanno tutti bene in questo momento. Bisogna restare in casa per il tempo necessario a debellare questo virus”

DECISIONI PER IL CALCIO – “Credo che quello che hanno scelto di fare lo abbiano fatto in ritardo, dovevano pensarci senza dubbio prima. Non ha senso vedere partite di Champions League a porte chiuse con fuori assembramenti di migliaia di tifosi che fanno festa. Quello non ha senso. Magari qualcuno ha sottovalutato la situazione pensando fosse solo un problema italiano e che non potesse toccare anche ad altri”

FUTURO – “Prima di tutto c’è da capire quando si potrà tornare a giocare regolarmente senza pericoli, quella è la cosa principale. E poi c’è l’Europeo, credo si debba spostare per forza. Se i club non giocano come fanno a farlo le Nazionali? Ci sono ancora i play-off da terminare. Se si sposta l’Europeo una possibilità è quella di fare le vacanze adesso invece di farle tra maggio e giugno e poi terminare la stagione più avanti spostando le partite”

PLAYOFF IN SERIE A – “Potrebbe essere un’idea. I play-off classici rischiano di non essere corretti quando, per esempio, la prima ha molti punti di vantaggio sulla sesta e lo stesso vale per la zona retrocessione. Fare i play-off così non ha senso. Se ci fosse tempo di fare queste dieci partite si potrebbero fare, bisogna capire il tempo che c’è”

SCUDETTO E JUVENTUS – “Credo che i bianconeri contro l’Inter abbiano fatto una buona partita, hanno sofferto quando dovevano ed alla fine hanno vinto bene. Hanno dato il segnale che fino alla fine saranno loro la squadra da battere. Sarri? Penso che stia facendo un gran lavoro. È primo, è dentro a tutti i tornei. Più di così che doveva fare?”

Commenta tutte le news con i tifosi su Telegram: ci sono già più di 2.000 interisti!

LIVE Inter ora per ora – Il comunicato UFFICIALE della Lega calcio. 5 nuovi casi di coronavirus in Serie A

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy