Cassano: “Quasi alle mani con Stramaccioni, non era una persona onesta”

Cassano: “Quasi alle mani con Stramaccioni, non era una persona onesta”

L’ex calciatore nerazzurro ha parlato di un episodio vissuto all’Inter con il tecnico romano

di Donato Cerullo, @donatocerullo

Antonio Cassano, dopo essere sceso in campo a San Siro ne ‘La Notte del Maestro’ in onore di Andrea Pirlo, ha parlato a ‘I Signori del Calcio’ su Sky Sport di un episodio particolare della sua lunga e bizzarra carriera, vissuto all’Inter quando in panchina sedeva Andrea Stramaccioni : “La persona peggiore incontrata nella mia carriera? Ne ho incontrate tantissime, ma penso che il peggiore di tutti sia stato Stramaccioni: perché non l’ho trovato una persona onesta e leale, perchè era una persona che ti diceva una cosa davanti e tante altre cose dietro. Difficilmente sono arrivato alle mani con una persona, però con lui era giusto arrivare a quel punto. E’ una persona che non mi piaceva, continua a non piacermi e non mi piacerà per sempre. Se una persona nasce quadra, non può morire tonda. E di quella situazione sono abbastanza soddisfatto”.

 

LEGGI ANCHE –> Thohir: “Icardi? Per lui l’Inter può chiedere anche 400 milioni!”

SPALLETTI E L’INTERISMO: DISCORSO DA BRIVIDI ALLA SQUADRA!

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy