Chi è Ashley Young, l’ex ala goleador cresciuta con Lewis Hamilton

Chi è Ashley Young, l’ex ala goleador cresciuta con Lewis Hamilton

Vi raccontiamo il profilo del nuovo calciatore nerazzurro, tra aneddoti sull’infanzia e caratteristiche tecniche

di Giuseppe Coppola

L’Inter ha il suo primo acquisto nel mercato di gennaio. Si tratta di Ashley Young, esterno arrivato dal Manchester United e in nerazzurro da pochissimi minuti. L’ex capitano dei Red Devils sarà ufficialmente un giocatore della Beneamata ed andrà a rinforzare le fasce di Antonio Conte che ha spinto per volerlo ai suoi ordini nello spogliatoio interista.

Gli esordi al Watford

Classe 1985, a 10 anni viene notato dal Watford che sceglie di inserirlo sin da subito tra le giovanili del club. A sedici anni, dopo un lungo peregrinare tra Stevenage, sua città natale, ed il centro d’allenamento del Watford, resta senza contratto ma continua ad allenarsi con gli Hornets fino alla prima svolta della sua carriera. Il giovane calciatore si fa notare dall’Under 18 del club che gli offrirà un contratto da professionista. Resterà nella società che lo ha lanciato nel grande calcio dal 2003 al 2007, prima di lasciare il club per trasferirsi all’Aston Villa. Nel club di Birmingham giocherà per tre stagioni dove riuscirà a mettersi in mostra, conquistando la convocazione della Nazionale maggiore e soprattutto la corte del Manchester United che, nel giugno del 2011, farà di tutto per acquistarlo dall’Aston Villa.

Il Manchester United

Tra i Red Devils viene apprezzato per professionalità e soprattutto duttilità, tanto da guadagnarsi il ruolo di ala prima e di esterno di centrocampo o difensivo poi, arretrando il suo baricentro. Diventa capitano dello United ed incrocia le sue strade con l’Italia all’Europeo del 2012, quando calcia sulla traversa un penalty nella lotteria dei rigori che permette agli Azzurri di arrivare in semifinale. Oltre 260 le gare giocate con lo United tra campionato e coppe, condite da 3 Community Shield, 1 Premier League, 1 Coppa d’Inghilterra ed 1 Coppa di Lega inglese. A livello internazionale anche l’Europa League della stagione 2016/2017.

Lewis Hamilton ed i consigli di Van Gaal

Amico ed ex compagno di scuola del campione Lewis Hamilton, Ashley Young è diventato terzino grazie ai consigli di Van Gaal. E pensare che, da bambino, era stato scartato dal Watford perchè troppo basso: si allenò part-time due volte a settimana e, alla fine, riuscì a riconquistare la fducia del club. Tifoso dell’Arsenal da piccolo, con lo Stevenage realizzò 64 reti in una sola stagione giocando da attaccante, addirittura 8 in una singola gara. Un lungo viaggio in carriera prima di diventare un calciatore nerazzurro, agli ordini di Conte che già nel 2017 spingeva per averlo al Chelsea.

 Sfida la redazione di PassioneInter.com su Magic: crea la tua fanta squadra con i tuoi campioni preferiti e diventa il migliore fantacalcista d’Italia solo con La Gazzetta dello Sport.

Commenta tutte le news con i tifosi su Telegram: ci sono già più di 2.000 interisti!

LIVE MERCATO – Young-day per l’Inter. Marotta a cena per Eriksen, Politano-Spinazzola si fa, bloccato Giroud

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy