Strapagati e affaroni, ecco la classifica del Cies: ci sono anche Dalbert e Skriniar

Strapagati e affaroni, ecco la classifica del Cies: ci sono anche Dalbert e Skriniar

Ecco la classifica dei 20 movimenti di mercato con la maggiora differenza tra il costo dell’operazione e il valore del giocatore

di Raffaele Caruso

Il CIES (Centre International d’Etude du Sport) ha stilato la classifica dei 20 trasferimenti avvenuti nella finestra estiva del calciomercato con un maggiore disavanzo, positivo o negativo, tra il costo dell’operazione e il valore del giocatore, calcolato in base a una serie di dati.

Comanda la classifica  Mbappé, pagato dal PSG 87,4 milioni in più della valutazione del CIES pari a 92.6 milioni: secondo posto per Dembelé, pagato 51,2 milioni in più dal Barcellona davanti ad una valutazione di mercato pari a 95,8 milioni, mentre al terzo posto si colloca Mendy, per il quale il Manchester City ha sborsato 29 milioni in più rispetto ad una valutazione iniziale di 28.5 milioni.

Presenti in questa classifica anche i nerazzurri Dalbert, tredicesimo, pagato 29 milioni a fronte di un valore di 12,7, con un disavanzo di 16,3 milioni, e Skriniar, diciottesimo, pagato 28 milioni a fronte di un valore di 14,4, gap di 13,6 milioni.

Disavanzo negativo per Salah (-19,4), acquistato a soli 50 milioni dal Liverpool di fronte a una valutazione pari a 69,4, per Nolito (-17,4) e per l’ex Roma Rudiger (-15,2) per cui Antonio Conte ha sborsato 39 milioni.

La classifica, dunque, prende in considerazione calciatori strapagati e altri veri e propri affaroni, tenendo conto solamente della differenza tra quella che è la cifra sborsata dai rispettivi club per acquistarli ed il reale valore del calciatore calcolato dal CIES.

Ecco la classifica:

IL RITO DI INIZIAZIONE DI DALBERT

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy