Coco: “Nel 2002 potevo andare al Milan. Mi arrivò la telefonata di Ancelotti, ma non si fece nulla per Galliani”

Coco: “Nel 2002 potevo andare al Milan. Mi arrivò la telefonata di Ancelotti, ma non si fece nulla per Galliani”

L’ex difensore italiano ha militato tra le fila dell’Inter per quattro stagioni tra il 2002 e il 2007

di Paolo Messina

Il derby di Milano non è ancora così vicino da entrare nel vivo dei temi della partita, ma quando si parla di doppi ex gli spunti di discussione ci sono sempre. Nella giornata in cui l’Inter si prepara a scendere sul prato verde della Sardegna Arena per provare ad ottenere i tre punti contro un Cagliari sempre combattivo ma in serie negativa, GianlucaDiMarzio.com ha intervistato Francesco Coco. L’ex difensore italiano è stato protagonista con entrambe le maglie milanesi.

Queste le parole dell’ex calciatore sulla sua sfortunata carriera: “Neessuno pensa ai sacrifici fatti per arrivare a certi livelli. Quanta fatica costa realizzare un sogno. Perché quello è stato il calcio per me, anche se poi è diventato un incubo. Rientro oggi nel calcio, con un gruppo di amici, tra cui l’agente Fifa Fulvio Catellani e lo scout Sasà Varriale, ripartendo dall’emozione degli occhi dei più piccoli. Rivedo la luce dei miei giorni migliori, i primi con un pallone ai piedi. Lì è tutto bello, poi arriva la parte difficile. Non ho mai toccato la cocaina. Non mi è mai interessata. L’educazione che mi ha dato mia madre mi ha sempre tenuto alla larga da certe schifezze. Dicevano che mi drogavo anche quando giocavo. Avrò fatto 1500 prove antidoping, altri prelievi del capello a sorpresa: mai niente. Bastava una serata fuori, una bella ragazza accanto e automaticamente ero un tossico. Ho accettato ogni cattiveria, ma questa non l’ho mai sopportata”.

Durante l’intervista si parla anche dei passaggi nelle due formazioni milanesi: “Prima l’Inter. Da gennaio 2002 iniziai ad avere contatti per andare là. Poi però, alla fine di aprile, arrivò la telefonata di Ancelotti. Due ore al telefono per convincermi a tornare. Per lui sarei andato a piedi a Milanello ma dissi che volevo che Galliani mi chiedesse in ginocchio di tornare”.

CM.it – Marotta in cerca di giovani talenti per giugno: nel mirino un terzino del Paris Saint-Germain

Tutte le news sull’Inter in tempo reale: iscriviti al canale Telegram di PassioneInter.com

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy